Acilia, in fiamme una delle ultime Casette Pater

30/7/2015 – In fiamme una delle ultime casette Pater di Acilia. Il rogo divampato poco dopo le 23 di ieri in viale dei Romagnoli a pochi metri da piazza Capelvenere ha rapidamente avvolto la casetta da tempo era completamente abbandonata. A dare l’allarme alcuni residenti della zona che hanno notato le fiamme ed hanno chiamato il 115 intervenuto sul posto con due squadre provenienti dalla caserma di via Celli. Ad intervenire anche una volante della Polizia del Commissariato Lido. Secondo quando spiegato dai pompieri il rogo sarebbe stato causato dall’esplosione di una bombola del gas utilizzata dagli occupanti della casupola. Il complesso delle Casette Pater venne realizzato nel 1940 su ordine di Benito Mussolini. Furono costruite in soli 8 mesi per tamponare la necessità di alloggi per le famiglie numerose e con materiali autarchici e poveri. Ogni casetta aveva 6 stanze ben arieggiate, cucina, bagno, acqua potabile “marcia” e aveva annesso un terreno di circa 1000 mq per la coltivazione ad orto o giardino. L’importo dell’affitto per ogni casetta era di lire 90 mensili. Durante gli anni “70 e “80 fu data la possibilità alle famiglie cui era stata assegnata di acquistare il terreno, dietro riscatto, per edificare nuove case con la conseguente speculazione edilizia che se ne fece.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here