Ostia, M5S: “C’è un vuoto informativo e una gestione non democratica nel X Municipio

15/6/2015 – Da quando il Sindaco Marino si è insediato come reggente del litorale è venuto a crearsi un vuoto politico che minaccia il fondamentale esercizio della democrazia. Dichiara Giuliana Di Pillo ex consigliere M5S: “Non è possibile verificare i provvedimenti adottati dagli organi di indirizzo politico e dai dirigenti. Non risulta visualizzabile nemmeno la sezione dell’Albo Pretorio, i cittadini hanno il diritto di accedere e trovare on-line la documentazione dedicata al Municipio X. La diffusione dell’informazione è prevista dal Decreto Legislativo 14 marzo 2013, n. 33”.
Aggiunge Paolo Ferrara ex capogruppo M5S: “La democrazia latita, ormai esiste un accentramento pericoloso di potere nelle mani del sindaco stesso, L’unica finestra che i cittadini hanno con l’amministrazione è la signpra Silvia Decina, persona che si divide fra il gabinetto del Sindaco e l’ufficio municipale di cui non sono chiare ne la figura politica ne le competenze. L’unica cosa chiara sulla signora in questione è che ha un contratto generoso e che ha avuto l’onore di essere intercettata dagli inquirenti in una telefonata di dubbia legalità con Salvatore Buzzi, braccio destro di Carminati boss di Mafiacapitale. Ovviamente questo non basta a garantire quella trasparenza e quella legalità che merita uno fra i più estesi e popolosi municipi di Roma Capitale”.
“Ormai è difficile per chiunque fare anche un semplice accesso agli atti”, concludono gli ex consiglieri pentastellati, “i cittadini devono essere informati di questo stato di cose che se non cambierà nei prossimi giorni ci costringerà a prendere posizioni forti”.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here