Fiumicino, lettera con proiettile contro Marino

25/6/2015 – Una lettera di minacce indirizzata al sindaco di Roma Ignazio Marino è stata consegnata ieri alla Polizia di Frontiera. All’interno della busta arrivata al centro di meccanizzazione postale dell’aeroporto di Fiumicino si sentiva un corpo metallico. Una volta aperta, gli agenti hanno scoperto che si trattava di un proiettile calibro 9 per 21. Nella busta è stata trovata anche una lettera di minacce nei confronti del sindaco Marino. A quanto si apprende il testo delle minacce sarebbe: “Caro sindaco, lascia stare l’antiabusivismo, che la gente ha fame. Pensa ai corrotti che hai intorno”.
“La lettera è firmata da un sedicente Antonio Cavallo – riferisce il direttore della Quinta Zona della Polizia di Frontiera, Antonio Del Greco – Al momento l’attività di indagine procede per cercare di risalire all’identificazione del soggetto”. La Polizia di Frontiera ha informato la Procura di Civitavecchia.
“Voglio esprimere la mia solidarietà e tutto il mio sostegno al sindaco Ignazio Marino e alla sua famiglia per le minacce ricevute. Gesti vili e mafiosi non ci fanno paura, anzi ci rafforzano perché sono il segno della grande opera di legalità messa in atto. Avanti sindaco, Roma ha bisogno di persone oneste che con forza portino avanti il compito assegnato loro dai cittadini contro ogni abusivismo, contro ogni corruzione, contro ogni criminalità”. Così l’assessore all’Ambiente e ai Rifiuti di Roma Capitale, Estella Marino sulla sua pagina Facebook.

“È inaccettabile e preoccupante che il sindaco di Roma Capitale possa essere sottoposto a minacce, di qualsiasi tipo esse siano. A proposito del farneticante contenuto della lettera è bene chiarire che contro l’abusivismo e l’illegalità ogni sindaco e amministratore che si rispetti ha il dovere di non fare sconti a nessuno. Mi auguro che quanto prima si faccia chiarezza sulla vicenda e vengano individuati i responsabili. Ne va del futuro di Roma e del Paese intero. Desidero esprimere la mia piena solidarietà a Ignazio Marino e alla sua famiglia per l’intimidazione subita”. Lo dice il sindaco di Fiumicino Esterino Montino.

 

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here