Con il Cea alla scoperta della Necropoli di Porto e di Ostia Antica

4/6/2015 – Un fine settimana ricco di straordinari eventi quello organizzato dal Cea, il Centro di educazione ambientale della Riserva Naturale Statale del Litorale Romano. Sabato alle 11, la Dott.ssa Buonamico guiderà la visita alla Necropoli di Porto mente domenica a partire dalle ore 10.30, si terrà la visita agli scavi di Ostia Antica e, dopo la pausa pranzo, si proseguirà con la gita in battello intorno all’Isola Sacra. La prenotazione per tutte le visite  è obbligatoria al n. 06 50917817 (lun.-merc.- ven. e sabato ore 9.30-12.30)  oppure ai cellulari: 347 8238652  o 327 4564966. La prenotazione sarà valida al ricevimento della conferma.

I DETTAGLI

Sabato 6 giugno

Necropoli di Porto e S. Ippolito

Appuntamento: ore 11.00 ingresso Necropoli, via di Monte Spinoncia 52(Isola Sacra)

Costo: 5€ adulti, gratuita under18

La zona compresa tra i rami naturale ed artificiale del Tevere ed il Mar Tirreno è detta “Isola Sacra”.
L’area costituisce la parte del territorio attraverso il quale avvenivano i collegamenti tra le città romane di Ostia e di Portus. Testimonianza di ciò sono la Necropoli di Porto e il breve tratto di via Flavia – Severiana, il solo conservatosi, nel centro della necropoli. Essa è costituita da circa 150 tombe monumentali, decorate da affreschi, stucchi e mosaici. Tra le tombe più ricche si trovavano fosse destinate a sepolture più povere. La necropoli è databile tra gli inizi del II sec. ed il III sec. d.c.. La visita ci consentirà di comprendere i riti funerari di età romana imperiale, ma anche molti aspetti del vivere quotidiano di un ceto costituito soprattutto da artigiani e commercianti. A poche centinaia di metri si trova la basilica di Sant’Ippolito risalente alla fine del IV secolo d. C., testimonianza di un cospicuo nucleo di insediamento paleocristiano nella zona. Accanto ai ruderi dell’antica basilica si trova la torre campanaria del XII secolo, restaurata nel 1579. I cittadini di Porto potevano arrivare alla basilica attraversando un ponte, detto di Matidia, sulla “fossa traianea”, attuale canale di Fiumicino.

Domenica 7 giugno

Scavi Ostia Antica e battello Isola Sacra

Appuntamento: ore 10.30 biglietteria scavi, fine visita ore 16.30 circa

Programma: 10.30-13.30 visita scavi

13.30-14.30 pausa pranzo (da portare al sacco, oppure, agli scavi, è presente il punto ristoro)

14.30-16.30 giro in battello

Costo: 15€ adulti, 10€ under 18, comprensivi di battello e guide.

Ingresso scavi GRATUITO, poichè prima domenica del mese

Dopo la visita al sito archeologico, si parte in battello e per il giro intorno all’Isola Sacra. Si navigherà fino a raggiungere Capo Due Rami, il punto in cui il Tevere si divide in due braccia: Fiumara Grande ed il Canale di Fiumicino e forma così la cosiddetta “Isola Sacra”si percorre il tratto di fiumara grande e se le condizioni di tempo lo consentono si può uscire a mare. Questo ambiente è molto suggestivo, nonostante la vegetazione sia molto impoverita rispetto a quella potenziale. In origine le rive del Tevere erano bordate da una foresta ripariale a pioppo bianco e pioppo nero, salice e ontano. Queste sono specie a rapida crescita, dal legno tenero e in grado di rigenerarsi rapidamente dopo le piene rovinose. Interessanti le presenze faunistiche, si possono facilmente osservare gallinelle d’acqua, aironi rossi e cinerini e cormorani ed anche cigni. bordate da una foresta ripariale a pioppo bianco e pioppo nero, salice e ontano.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here