X Municipio, il coordinamento dei cdq dell’entroterra incontra il vicecapo del gabinetto del Sindaco Matarazzo

2/5/2015 – “Ancora una volta il Coordinamento dei Comitati di Quartiere Entroterra X Municipio si fa portavoce dei cittadini sulle difficoltà del nostro territorio”. Scrive la presidente Agnese Schiavon. A seguito del nostro appello sulla sicurezza rivolto al Sindaco di Roma e a tutti i responsabili delle forze dell’Ordine operanti nel X Municipio nonché della richiesta di un incontro con il Sindaco di Roma sulle altre problematiche del nostro territorio, il 28 aprile una delegazione di comitati e una rappresentanza della Polizia Locale Gruppo X Mare è stata ricevuta in Campidoglio dal vicecapo di gabinetto del Sindaco avente funzione di delegata alla Sicurezza dott.ssa Rossella Matarazzo. Il Coordinamento ha innanzitutto espresso preoccupazione per il delicato momento che sta vivendo l’Amministrazione del nostro Municipio, con la mancanza di referenti istituzionali locali, che provoca nella cittadinanza una sensazione di abbandono, ed ha chiesto una continuità rispetto ai progetti e percorsi intrapresi nel corso dei quasi due anni della Giunta Tassone, perché i problemi del territorio non possono né attendere né essere gestiti nell’emergenza. Nell’ora e trenta minuti di confronto abbiamo trovato nella delegata del Sindaco, che sarà nell’immediato futuro la nostra referente per il X Municipio, una persona molto attenta alle problematiche rappresentate e condensate in un dossier, da noi consegnatole, dove sono stati illustrati tutti i problemi in merito alla sicurezza, illuminazione, manutenzione delle strade, gestione del verde e raccolta dei rifiuti.
Ci siamo soffermati sul tema sicurezza, e in special modo sulla possibilità di avere una postazione fissa di Vigili Urbani a piazza Capelvenere nonché il posizionamento di telecamere di sorveglianza, ma, rispetto a questa esigenza, ci è stata riferita una forte criticità dovuta alla carenza di personale nell’ambito della Polizia Locale di Roma Capitale che provoca un turn-over dello stesso nell’intero territorio di Roma. Ciò nonostante ci è stato riferito che il Comune di Roma intende coprire le esigenze attinenti la sicurezza mediante un coordinamento tra le varie forze dell’Ordine gestito direttamente dal Prefetto. In tema di illuminazione, la d.ssa Matarazzo si è resa disponibile nel risolvere la problematica che nel quartiere di Dragona si protrae da molti mesi, a causa del furto continuo di cavi di rame, ed a questo proposito ci ha assicurato il suo intervento personale presso il Dipartimento SIMU del Comune di Roma che gestisce i rapporti con Acea.  Anche sulla manutenzione strade, gestione del verde e raccolta rifiuti interverrà presso gli organi responsabili, accogliendo le nostre istanze aggiunge rassicurandoci che si sta lavorando per darci quella continuità che i cittadini aspettano e che presto avremo dei nuovi referenti istituzionali.
Ci siamo congedati nella convinzione di aver ben rappresentato le problematiche che sono state attentamente ascoltate ed apprezzate nella persona della dott.ssa Matarazzo che ci ha incoraggiato a essere sempre attivi, ringraziandoci per il lavoro che svolgiamo in favore della comunità”.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here