Trasporti, Santori: “Taxi Roma e Fiumicino due pesi e due misure”

22/5/2015 – “Più si avvicina il prossimo Giubileo più si evidenziano le problematicità cui Roma e Provincia andranno incontro. Tra le tante criticità che preoccupano di fronte all’enorme flusso di gente prevista, quella dei trasporti rischia di trasformare la Capitale in una caotica Torre di Babele. Il conto alla rovescia è iniziato e non è più ammissibile il tergiversare delle istituzioni responsabili dietro a questioni rimaste per troppo tempo in balia degli eventi. E’ questo il caso della confusione tariffaria per tutte le vetture taxi che operano nel tratto Roma – “Aeroporto Leonardo Da Vinci” di Fiumicino generata dall’indisponibilità delle amministrazioni Marino, Montino e Zingaretti a trovare un rapido accordo. L’interrogazione urgente da noi presentata per sollecitare un intervento immediato per colmare la disparità tra i 60 euro richiesti dai taxi del comune del litorale e i 48 euro applicati da quelli della capitale e livellare le turnazioni, non ha sortito alcun effetto. Se andremo avanti di questo passo, nell’indifferenza generalizzata, il colpo di grazia all’immagine già compromessa della Capitale è assicurato” lo dichiara il consigliere regionale del Lazio, Fabrizio Santori, che ha presentato un’interrogazione urgente in merito.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here