Ostia, De Priamo-Picca: “la politica Anti-Democratica del Partito Democratico”” 

21/5/2015 – “Cambiando gli ordini degli addendi il risultato non cambia. I parcheggi a pagamento così come la pedonalizzazione del lungomare si ripropone come il tormentone dei nuovi amministratori, non votati dal popolo ma decisi dal Pd! In un territorio abbandonato a se stesso e martoriato dal dissesto in tutti i settori il Sindaco Marino e il suo commissario, sordi alle esigenze del territorio, trovano il modo di togliere soldi ai cittadini e mettere in crisi il commercio, invece di pensare di incentivare le risorse dello stesso.
Visto che ci hanno tolto il diritto di fare opposizione all’interno dell’aula consiliare lo faremo in piazza, accanto ai cittadini e per i cittadini. Contro i cosiddetti “fautori della legalità” continueremo a chiedere elezioni subito, contro questa assurda forma di anti democrazia perpetuata dal Sindaco Marino e i suoi nominati.
Un “facente funzioni” che parla solo di mare e lungomare tralasciando i problemi quotidiani della città, una segretaria che riceve (al posto del Sindaco) i cittadini nella stanza del Presidente che dovrebbe essere eletto dal popolo, un commissario di partito “sceriffo” che ha confuso il suo ruolo con quello delle forze dell’ordine a questo ormai è ridotto il X Municipio”. A dichiararlo sono il portavoce romano e la portavoce territoriale di Fratelli D’Italia-A.N. Andrea De Priamo e Monica Picca.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here