Ostia, ai domiciliari andava a lavorare a Fiumicino. In manette Spada jr

9/5/2015 – Ogni giorno puntuale andava a lavoro in un locale di Fiumicino. Un dipendente modello che però quel lavoro proprio non poteva farlo. L’uomo infatti era gravato da un obbligo di dimora nel Comune di Roma. Protagonista Ottavio Spada, 26enne, delfino dell’omonimo clan lidense.
Ad arrestarlo questa mattina sono stati i Carabinieri dell’Aliquota Radiomobile della Compagnia di Ostia per l’inosservanza degli obblighi della sorveglianza speciale di P.S.. Spada junior è stato subito fermato ed arrestato dai Carabinieri e successivamente accompagnato negli uffici del Gruppo di Ostia, dov’è a disposizione dell’Autorità Giudiziaria in attesa del rito direttissimo.
Il giovane era salito agli onori della cronaca nel luglio del 2013 quando era rimasto coinvolto in una sparatoria  in via Costanzo Casana davanti ad una sala scommesse. Spada, fino in manette, era stato ferito ad un polpaccio da alcuni colpi di pistola.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here