Leonardo Da Vinci, situazione verso la normalità. Terminal 3 all’80%

8/5/2015 – Sta tornando alla normalità la situazione al Leonardo Da Vinci dopo l’incendio che nella nottata tre mercoledì e giovedì ha paralizzato lo scalo romano. Nelle prime ore di questa mattina è stato riaperto il Terminal 3 interessato dall’incendio sprigionatosi ieri all’aeroporto Leonardo da Vinci di Fiumicino. Squadre di 300 dipendenti di Aeroporti di Roma tra tecnici, addetti alle pulizie e alla manutenzione hanno lavorato l’intera notte per renderlo operativo fin dalle prime ore del mattino. Nella Hall Partenze del Terminal sono tornati infatti ad operare regolarmente l’80% dei banchi check-in. La task force di addetti di Aeroporti di Roma, formata da 400 persone, continua il presidio permanete di assistenza ai viaggiatori, distribuendo acqua e generi di conforto. Tutto ciò è stato possibile in quanto la struttura interessata dall’evento ha riguardato solo l’area commerciale dopo i controlli di sicurezza. Aeroporti di Roma infatti ha annunciato che da questa mattina ha cominciato ad operare presso l’area interessata dall’incendio la società Belfor, leader mondiale per quanto riguarda il disaster recovery. La Belfor, i cui addetti lavoreranno 24 ore su 24, ha iniziato a bonificare e a ripristinare tutta la zona dove si sono sviluppate le fiamme e il conseguente fumo, partendo dalla riattivazione degli impianti di climatizzazione ed areazione. Si provvederà successivamente alla rimozione delle strutture bruciate. Tale intervento consentirà la riapertura ai passeggeri dell’area imbarco D del terminal 3 entro una settimana.

Stesso tono per l’Enac che ha spiegato come “l’operatività dell’Aeroporto di Roma Fiumicino è in costante e graduale miglioramento a seguito degli interventi effettuati durante la notte. Il Presidente dell’ENAC, Vito Riggio, sia nel corso della giornata di ieri, sia nella mattinata di oggi, ha aggiornato telefonicamente il Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Graziano Delrio che segue con attenzione l’evolversi della situazione. L’ENAC, infine, rinnova l’invito ai passeggeri interessati a contattare le compagnie aeree di riferimento per avere conferma in merito all’operatività e all’orario del proprio volo”.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here