Leonardo da Vinci, primi decolli. Caos ai Terminal 1 e 2

7/5/2015 – Sono una trentina, tra voli partiti e per i quali è in corso l’imbarco, che sono stati ripristinati alle 16 circa al Leonardo Da Vinci dopo che dalla mezzanotte lo scalo era stato bloccato a causa di un violento incendio divampato nel Terminal T3, quello dedicato ai voli internazionali. I primi aerei sono decollati, tra questi un volo operato da Delta Airlines per New York e un altro di Iberia per Madrid. La società di gestione aeroportuale ha messo in campo una task force di quasi 400 addetti per assistere i passeggeri, per le attività di sicurezza e vigilanza e per supportare nelle prime operazioni per il ripristino delle condizioni di agibilità al Terminal 3, dove per tutta la mattinata i Vigili del Fuoco hanno dovuto lavorare per spegnere i focolai dell’incendio. Nel corso dello smassamento delle macerie infatti le fiamme occasionalmente riprendono vigore e vengono spente.
Resta però tesa la situazione nell’aeroporto romano dove sono migliaia i passeggeri  in attesa nei terminal T1 e T2 dove sono state convogliate tutte le operazioni di accettazione per i voli nazionali, internazionali e intercontinentali. Al momento si registrano lunghe file ai desk delle compagnie aeree e passeggeri sistemati dentro e fuori dai terminal.
“Cerchiamo di capire cosa fare – racconta una signora – c’è una totale confusione. Ci dicono che i voli potrebbero essere cancellati perchè gli aerei non sono atterrati”. Il banco informazioni del terminal 1 è preso d’assalto dai viaggiatori che mostrano i loro biglietti e prenotazioni. ‎Gli addetti aeroportuali distribuiti dentro e fuori dai terminal forniscono assistenza, informazioni e viveri di prima necessità.
“Dobbiamo andare in Sicilia: è la gita scolastica di quinta elementare – raccontano i 35 bambini della scuola Dottrina Cristiana de L’Aquila in gita con i genitori – Siamo arrivati stamattina presto perchè avevamo l’aereo alle 8.15, ma niente gita. Siamo stanchi e stressati‎ ci siamo svegliati alle cinque di mattina: vogliamo partire”.

ALITALIA – “Per agevolare il servizio ai passeggeri Alitalia ha avviato due task force di circa 100 persone, composta da personale di tutte le aree operative e commerciali, compresi anche i dirigenti, per dare informazione ai passeggeri in partenza e per quelli in transito. La task force è riconoscibile da un giubbotto ad alta visibilità con la scritta Alitalia”. Lo riferisce in una nota Alitalia.

VIABILITA’ – L’Anas comunica che “alle 10.10 circa sull’autostrada Roma-Aeroporto di Fiumicino è stato riaperto il tratto della carreggiata in direzione Fiumicino compreso tra l’allacciamento con il Grande Raccordo Anulare di Roma (km 7) e l’Aeroporto Leonardo da Vinci (km 18,4).
Sono state quindi riaperte anche le rampe che dal Grande Raccordo Anulare immettono sull’autostrada Roma-Aeroporto di Fiumicino, in direzione dell’aeroporto. Il tratto autostradale era stato chiuso alle ore 5.30 circa. Al momento, sul Grande Raccordo Anulare permangono rallentamenti e code a tratti, in via di smaltimento, in avvicinamento all’innesto con l’autostrada Roma-Aeroporto di Fiumicino, in particolare in carreggiata interna”.
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here