Invasione di meduse blu sulle spiagge da Castelporziano a Fiumicino

16/5/2015 – Uno spettacolo davvero insolito quello a cui questa mattina in molti hanno assistito sulle spiagge del Litorale. Migliaia di piccole meduse blu, innocue per l’uomo, infatti trascinate dalla mareggiata che nella notte ha colpito il Lido si sono spiaggiate sull’arenile da Fiumicino a Ostia fino a Castelporziano. Un avvenimento non nuovo per il mare romano che saltuariamente ricopre le sue spiagge con quelle che vengono chiamate “Barchette di San Pietro” o meduse “Velella Velella”. L’ultimo episodio nel maggio dello scorso anno quando da levante a ponente fino alla spiaggia di Castelporziano l’arenile si ritrovò coperto da un tappeto blu.
“Questa mattina – spiega il comandante della Capitaneria di Porto di Roma e Fiumicino, Lorenzo Savarese – siamo stati allertati per un possibile sversamento di idrocarburi. Le strisce blu erano invece meduse del tipo Velella, assolutamente innocue per le persone, trasportate a riva probabilmente dal vento di libeccio e scirocco e dalle mareggiate degli ultimi giorni. Le segnalazioni sono arrivate dal canale sud di Fiumicino, Ostia e Castelporziano. Abbiamo comunque provveduto ad effettuare dei campionamenti che hanno confermato l’assenza di idrocarburi”
(FOTO JONE PIERANTONIO)
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here