Fiumicino, prosegue la lotta al bullismo nelle scuole

1/5/2015 – Proseguiranno il prossimo lunedì 4 maggio le riprese del nuovo cortometraggio realizzato dall’Associazione Acis e dedicato alla lotta al bullismo, presso la Scuola Primaria di Testa di Lepre e Marchiafava di Maccarese.
I primi ciak della scorsa settimana hanno permesso la realizzazione di un primo cortometraggio, la cui storia è stata realizzata in autonomia dai ragazzi e sceneggiata dalla regista Fernanda De Nitto. Il soggetto riguarda un episodio di bullismo inventato dai ragazzi della IV elementare i cui protagonisti sono un gruppo di bulli che si divertono a prendere in giro e minacciare dei bambini più piccoli fino ad arrivare al loro riscatto finale.
L’attività di sensibilizzazione alla legalità e lotta al bullismo portata avanti ormai da anni, in forma del tutto volontaria, dall’Associazione Acis, fondatrice del Premio Città di Fiumicino “Contro tutte le mafie”, all’interno delle scuole del territorio ha previsto per quest’anno scolastico più di trenta incontri con alcune classi degli Istituti Comprensivi Maccarese, Torrimpietra e Lido Faro, in particolare la media Emilio Segrè.
All’interno delle classi IV e V della Primaria “Ettore Marchiafava” e “Alessandra D’Angelo”, i volontari dell’Acis, stanno realizzando diverse attività legate alla lotta al bullismo e la storia della lotta alle mafie a supporto del progetto promosso dalle insegnanti dell’Istituto Comprensivo di Maccarese di “Cittadinanza e Legalità”. Nei prossimi giorni oltre a portare a termine le riprese del cortometraggio presso la primaria di Testa di Lepre si realizzeranno sketch e fotoromanzi con i ragazzi delle IV della Marchiafava sempre dedicati al contrasto a qualsiasi forma di bullismo e violenza in genere.
L’attività di insegnamento alla legalità e lotta al bullismo a cura dell’Acis è patrocinata dell’Assessorato alla Scuola del Comune di Fiumicino.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here