Delitto Pasolini, archiviata l’inchiesta sull’omicidio

26/5/2015 – Archiviata l’inchiesta sull’omicidio di Pier Paolo Pasolini. A deciderlo nei giorni scorsi è stato il gip di Roma Maria Agrimi che ha accolto la richiesta presentata dalla Procura di Roma nel febbraio scorso motivandola con l’impossibilità di attribuire i cinque codici genetici trovati sugli abiti che indossava all’idroscalo di Ostia la notte della sua morte.
L’inchiesta, a carico di ignoti, era stata riaperta dopo la denuncia presentata da Guido Mazzon, cugino della vittima, nel 2010.
Una decisione che ha sconcertato i familiari dello scrittore e regista ucciso all’Idroscalo di Ostia il 2 novembre 1975. “Non nascondiamo – ha detto infatti Stefano Maccioni, legale di Guido Mazzon – una certa amarezza. Ancora una volta si è persa l’occasione per indagare sul vero movente di questo omicidio. La novità rispetto al passato – sottolinea però l’avvocato – è quella di aver riconosciuto la presenza di altre persone, oltre a quella di Pino Pelosi, sulla scena del crimine” ha aggiunto l’avvocato.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here