Castelporziano, Sabella: “Le spiagge sono una miniera d’oro”

27/5/2015 – “L’anno scorso per la pulizia della spiaggia di Castelporziano il Comune di Roma ha speso quasi un milione e trecentomila euro. Quest’anno non stiamo spendendo un euro. Questo dovrebbe far riflettere su quanto renda il mare ad Ostia. Perché se i vincitori del bando hanno accettato di pulire la spiaggia e i servizi igienici e di provvedere al salvataggio a mare in cambio solo della possibilità di noleggiare sdraio e ombrelloni, occorre rendersi conto di quanto rendono quelle spiagge: sono una miniera d’oro”. Lo ha detto l’assessore capitolino alla Legalità e delegato del X Municipio Alfonso Sabella. Le due ditte che hanno vinto la gara per i servizi connessi alla balneazione delle spiagge di Castelporziano fino a fine stagione, insieme alla Ares Management Services a cui è stata affidata l’area cani all’altezza del primo Cancello, si stanno organizzando per procedere ad una pulizia iniziale dell’arenile con un macchinario che può arrivare a una profondità di 30 cm. “Per quest’anno va benissimo così – ha aggiunto Sabella – ma nel bando allo studio per i servizi di spiaggia del prossimo anno, vorremmo ridurre al minimo la vagliatura della sabbia con mezzi meccanici e dare punteggi aggiuntivi a chi lavorerà con la pulizia manuale: è una questione di biosostenibilità”. Tra i compiti degli assegnatari dei due lotti di spiaggia libera c’è anche la manutenzione ordinaria dei bagni di Castelporziano. “Sto cercando inoltre – ha concluso l’assessore – di far fare una piccola manutenzione straordinaria dei servizi igienici perché ho visto che non sono in condizioni ottimali”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here