CALCIO – Serie D: L’Ostiamare cade a Genzano contro il Cynthia

5/5/2015 – Nell’ultima trasferta di questa stagione regolare l’Ostiamare rimedia una brutta sconfitta a Genzano contro un Cynthia che, nonostante la salvezza acquisita la scorsa settimana, in campo ha dato “il fritto” (come si suol dire) come se dovesse ancora sudarsi la permanenza in categoria, e così ora la compagine di mister Chiappara, sesta con 52 punti e fuori dalle fasi post-season, ha bisogno di battere l’Astrea all’Anco Marzio domenica prossima, nell’ultima giornata di regular season, e sperare anche in un passo falso delle squadre che la precedono, nello specifico il San Cesareo e Budoni (appaiati a 54), impegnati rispettivamente in casa contro il Cynthia e allo Sbardella di Palestrina, e l’Olbia terza a 55 e chiamata a ribadire la propria posizione nella sfida interna contro la Lupa Castelli Romani.

Ma al di là di quello che avverrà domenica prossima e dei calcoli, e tornando alla gara odierna, non è stata una bella Ostiamare. Anzi tutt’altro. E’ mancata quella giusta “cattiveria” e voglia di sbranare l’avversario per portare a casa i preziosi punti in palio. Doti che, invece, ha avuto il Cynthia del tarantolato Rughetti, nonostante non ci fosse più particolare interesse se non quello di concludere la stagione casalinga con una vittoria. Bisognerà dunque ritrovare queste peculiarità, avute per tante gare quest’anno, per l’ultimo decisivo appuntamento dell’anno, per chiudere con un sorriso, davanti ai proprii tifosi, l’annata 2014-2015 e mettere in cassaforte i tre punti. Poi, gli altri risultati decreteranno gli ultimi verdetti.

Passando alla cronaca del match, primi minuti positivi con i ragazzi dell’Anco Marzio che si rendono subito pericolosi dalle parti di Scarsella. Cross tagliato di Martinelli, Piro s’inserisce alla perfezione e colpisce di testa, palla fuori non di molto. Ancora biancoviola in avanti al minuto 9: su calcio piazzato, dal lato destro dell’area di rigore castellana, Angeletti premia l’accorrente Massella che, però, non impatta in maniera ottimale e permette così all’undici genzanese di respingere la minaccia.

Ancora Ostiamare pericolosa, nella prima parte di match. Massella non inquadra lo specchio, col mancino, Macciocca invece anticipa alla grande uno Scarsella poco preciso in uscita, ma la difesa castellana riesce a salvare. Il Cynthia si salva e poi colpisce, alla prima occasione. Al 23′ Carta conclude, Saccucci non blocca e sulla palla arriva Senesi con la zampata vincente. 1 a 0 e squadre al riposo.

L’occasione per il pari arriva ad inizio ripresa. Percussione di Maestrelli che vince un contrasto, entra in area ma su di lui arriva Scarsella, che s’immola e salva la porta dal pari biancoviola. Ancora Ostia con Massella, fermato al momento della stoccata. Poi, al minuto 20 Mortaroli, già ammonito, riceve il secondo giallo per il fallo su Piro, lanciato in corsa sulla fascia di competenza. L’ex allievo biancoviola lascia il campo, e dovrebbe essere una notizia positiva per la squadra di Ostia, invece dopo solamente 3 minuti il Cynthia raddoppia. Sugli sviluppi di corner, palla recapitata sul destro di Bellini, imprendibile per Saccucci. 2 a 0 e lidensi ora chiamati a recuperare un doppio svantaggio contro una squadra che fino alla fine non ha mollato un centimentro nonostante l’uomo in meno.

Al minuto 33′ Palazzini, entrato da poco, se ne va via in dribbling sulla trequarti. Cacciotti lo stende e riceve il secondo giallo. Cynthia in nove. Ma l’Ostiamare non riesce ad avere le idee giuste per provare ad invertire il senso di un match già negli archivi. Fino alla fine sono pochi gli spunti da ricordare (un bel colpo di testa di Costantini, respinto da un ottimo Scarsella), di una domenica da cancellare. L’undici di Rughetti non cede fino al 95′, finisce 2 a 0. Ostiamare chiamata ad una prova totalmente diversa, domenica, per battere l’Astrea e provare ad acciuffare ora i playoff.

CAMPIONATO NAZIONALE SERIE D, GIRONE G

16^ GIORNATA DI RITORNO

CYNTHIA: Scarsella; Cacciotti Leccese Bagaglini Carta; Errico Bellini; Mortaroli Senesi (23’st Marchetti) Bendia (44’st Bianchi); Delgado (40’st Hasa).
A disp.: Scarfagna, Martena, D’Alessio, De Angelis.
All.: Rughetti.

OSTIAMARE: Saccucci Barbieri, Angeletti, Martinelli, Costantini, Piroli, Piro, Biagiotti (1’st Sargolini, 29’st Rossi), Massella, Macciocca, Maestrelli (27’st Palazzini).
A disp.: Travaglini, Cappabianca, Cesaretti, Trippa, Fraschetti, Tabirri.
All. Chiappara.

ARBITRO: Minafra di Roma due. ASSISTENTI: Barchetta di Nola, Bovio di Ercolano.

MARCATORI: 23’pt Senesi, 24’st Bellini (C).

ESPULSI: 20’st Mortaroli,36’st Cacciotti (C) entrambi per doppia ammonizione.

(Ufficio Stampa Ostiamare Lidocalcio)

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here