PAROLA AL LETTORE – Grati al Sindaco per l’apertura dei varchi

16/4/2015 – L’Unione Comitati di Ostia è grata al Sindaco Marino per aver fatto un altro piccolo passo avanti verso il cambiamento del mare del litorale romano. La mobilitazione cittadina avviata dalla nostra Unione, con la raccolta di 2.174 firme e le continue sollecitazioni agli organi istituzionali ad attivare un processo di rinnovamento prosegue nel dare i suoi frutti.
Dopo l’apertura dei primi due varchi al Pontile di Ostia, lo scorso anno, ora sono stati aperti due ulteriori varchi diretti al mare, senza vincolo di orario di apertura e chiusura, attivati il giorno 14 aprile alla Rotonda della Via Cristoforo Colombo e al Marechiaro del Lungomare Toscanelli, anche se non si tratta dei varchi di 15 metri di larghezza, come previsti dal PUA (Piano di Utilizzazione degli Arenili), attualmente in fase di allestimento. Questo fatto non può che determinare un senso d’incoraggiamento a noi, cittadini di Ostia, perché quando si vuole e si crede fermamente in qualcosa, allora tutto è possibile.
L’obiettivo finale non sarà facile da raggiungere e dovremo metterci tutti il massimo impegno per cambiare. Principalmente debbono condividere l’idea di avere un mare libero, visibile e usufruibile da tutti, gli attuali gestori degli stabilimenti balneari, che al momento subiscono gli effetti di un uso non economicamente vantaggioso per l’attuale sistema di utilizzazione dell’arenile.
E’ inutile avere centinaia di cabine che non si affittano più, quando si potrebbero avere dei semplici ombrelloni che permettono di vedere e godere della bellezza di un mare finalmente libero.
Ostia con i suoi 10 km di spiaggia di fine arenaria, rappresenta una risorsa immensa a saperla utilizzare in maniera corretta, con grande opportunità di lavoro per molti cittadini in essa residenti. Le istituzioni debbono facilitare al massimo questo processo di cambiamento, che gli stessi gestori degli stabilimenti, a parole, si dicono pronti ad effettuare purchè le istituzioni diano loro la necessaria autorizzazione. Un cambiamento radicale dell’attuale sistema non potrà che apportare una maggiore e più confortevole utilizzazione del mare, con beneficio sia per i cittadini romani che per tutti coloro che potrebbero venire ad Ostia.

Michelangelo Calcopietro
Rappresentante ufficiale dell’Unione Comitati

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here