Ostia, ordinanza balneare: obbligatori fasciatoi, vietate le biglietterie

27/4/2015 – Niente “biglietterie” e fasciatoi obbligatori in tutti gli stabilimenti. Sono alcune delle novità presenti nell’ordinanza del sindaco per la stagione balneare 2015 (dal 1 maggio al 30 settembre).
L’ordinanza vieta ai balneari di posizionare all’ingresso degli stabilimenti, cartelli con scritte come “biglietteria”, “biglietti”, “ticket”, “titoli d’ingresso” o qualunque indicazione che possa creare confusione sulla “totale gratuità dell’accesso e del transito per raggiungere la battigia”. Le spiagge in concessione e quelle libere dovranno garantire l’accesso al mare delle persone disabili e alle mamme con bambini, in passeggino, fino a tre anni con percorsi idonei perpendicolari alla battigia e altri all’interno della spiaggia stessa. E’ obbligatorio inoltre per i concessionari dotare almeno uno dei servizi igienici di fasciatoio. Cambiano anche le sanzioni per chi contravviene alle disposizioni: si passa dalla forbice 50-300 euro a 25-500 euro.
L’orario d’apertura degli stabilimenti balneari è 9-19. L’accesso alla battigia è libero in ogni orario, anche notturno, mediante i varchi pubblici adibiti a questo scopo, fermo restando il divieto di pernottamento. I titolari degli stabilimenti sono obbligati a consentire il libero e gratuito accesso e transito per il raggiungimento della battigia antistante l’area compresa nella propria concessione demaniale, anche ai fini della balneazione. In mancanza di un varco di accesso situato entro 150 metri dall’ingresso di uno stabilimento, la possibilità di arrivare alla battigia sarà consentito fino alle 22 attraverso lo stesso stabilimento.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here