Ostia, il Tar: “Planimetrie insufficienti a individuare la localizzazione dei varchi”

16/4/2015 – “Sorpresa TAR: no varchi ad #ostia strada legalità non è mai semplice“. Con questo tweet il commissario del Pd di Ostia Stefano Esposito ha comunicato la decisione del tar relativamente all’apertura dei varchi a mare sul litorale romano. Annuncio che, come era prevedibile, ha dato vita ad una serie di commenti tra i quali quelli dell’assessore alla Legalità capitolino Sabella che ha voluto precisare: “Il Tar ha ribadito con una sua decisione non di sospendere i provvedimenti di apertura dei varchi, ma di ritenere le planimetrie insufficienti a individuare la loro localizzazione. Quelle planimetrie sia detto per inciso portano la firma dell’ing. Renato Papagni, presidente di Assobalneari, ovvero dei concessionari degli stabilimenti – prosegue Sabella. – La decisione non fa cambiare la nostra decisione di assicurare i diritti dei cittadini di accedere al mare. Nell’udienza, che il Tar ha fissato per il 6 maggio, dimostreremo come in realtà i varchi fossero individuabili attraverso precedenti atti amministrativi. Laddove comunque dovessero persistere dei dubbi indicheremo la localizzazione, se sarà possibile farlo con rapidi percorsi condivisi bene. Altrimenti sapremo indicare le aree per i varchi più consone all’attuale situazione del litorale e di maggiore interesse pubblico.” 

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here