M5S: “Preoccupati dal silenzio delle Istituzioni”

14/4/2015 – Si è svolta ieri mattina la Commissione Capitolina Speciale per la Razionalizzazione delle Spese Amministrative, dove la grande partecipazione ha sottolineato quanto i residenti e la parte attiva del territorio quali associazioni, comitati di quartiere e rappresentanti di categoria siano preoccupati per il blocco amministrativo dovuto alle premature dimissioni da parte del ex presidente Andrea Tassone. Numerosi i temi all’ordine del giorno, che hanno visto partecipare in prima linea Paolo Ferrara, Giuliana Di Pillo ed Manuela Cavazzini ex consiglieri M5S del municipio, sostenuti da Frongia e De Vito attuali consiglieri del Campidoglio. Si è parlato di svariate problematiche, come ad esempio l’analisi dei mancati incassi per l’Amministrazione riguardo le concessioni della spiaggia di Castelporziano e per il Piano Utilizzatore degli Arenili (PUA) ovvero, per le concessioni agli stabilimenti balneari. Sul tavolo della discussione anche la situazione relativa ai costi sostenuti e ai benefici per la collettività riguardo la nota vicenda della scuola “DoReMi Diverto”, l’affitto passivo della Caserma dei Vigili Urbani e soprattutto dell’utilizzo sconsiderato delle “somma urgenza” che ha creato molteplici danni al bilancio del X Municipio. Inutile ormai, sottolineare il clima che negli ultimi tempi della giunta Tassone i cittadini hanno vissuto sulla loro pelle, tant’è che il dialogo, a volte molto agitato, ha ricordato, emozioni e dolori del territorio. Dalla gestione spiagge al problema Mafia, per passare dal degrado ambientale a quello del dissesto idrogeologico, concludendo infine con la drammatica situazione delle buche stradali e dell’ormai annoso problema della viabilità e dei trasporti che non agevolano il turismo locale.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here