Fiumicino, al via le iscrizioni al centro anziani di Aranova

472/2015 – È iniziata ieri mattina la raccolta delle iscrizioni al nuovo Centro Anziani di Aranova nel Centro Commerciale “La Tartaruga” di via Michele Rosi.
“Si tratta del primo passo – ha spiegato la consigliera comunale Alessandra Vona – per dare un’anima al nuovo locale, di proprietà della città intera, per vederlo prendere vita con tante persone, con attività ludiche, culturali e di intrattenimento. Invito tutti gli anziani di Aranova a iscriversi, non solo presso le sedi comunali, ma anche venendo direttamente nel nuovo locale il martedì mattina dalla 9.00 alle 12.00 o il giovedì pomeriggio dalle 15.00 alle 17.00.
Già questa mattina si sono iscritti 21 anziani – ha ricordato la consigliera Vona. – Spargete la voce, ditelo ai vostri nonni, a tutti i vostri conoscenti che hanno superato i 60 anni (uno dei requisiti minimi per l’iscrizione). Più siamo e più forza avrà il nostro Cento Anziani.
Desidero ricordare a tutti gli anziani di Aranova che è possibile essere iscritti a un solo Centro anziani. Quindi per tutti quelli che si erano iscritti ad altri Centri limitrofi, è necessario “cancellarsi” dal precedente. L’assenza di un Centro ad Aranova ha fatto sì che molti dei nostri anziani sono stati  animatori dei centri vicini. Questa particolarità oggi sarà una opportunità in più per programmare attività insieme ai nostri “vecchi amici”, creando una rete più grande di amicizia e solidarietà tra i diversi centri anziani.
Alcune integrazioni al regolamento dei nostri Centri Anziani nei prossimi giorni saranno portate all’attenzione del Consiglio Comunale. Chiaramente su questi temi mi auguro la più ampia condivisione di tutta l’aula.
Ricordo anche che al termine della fase di iscrizione si potranno eleggere le cariche di governo del Centro anziani di Aranova con un Presidente e un Direttivo e finalmente spalancare le porte del nuovo locale e vedere i nostri anziani a casa loro giocare a carte, ballare, discutere e condividere le loro esperienze e conoscenze con gli altri.
Auspico – ha concluso – che la nuova direzione che sarà eletta, renda il centro anziani un luogo inclusivo e aperto e tenga presente l’importanza di avvicinare anche i nostri ragazzi con iniziative e attività che consentano di trasferire le esperienze alle nuove generazioni per instaurare  nella nostra località un circolo virtuoso di crescita culturale. Un Centro Anziani aperto a tutti che diventi il motore della nostra comunità e poter dire: buon Centro Anziani a tutti”.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here