Acilia: una pistola pronta a sparare legata al polpaccio, in manette un 19enne

20/2/2015 – L’indagine è partita qualche giorno fa, quando nel corso del continuo monitoraggio effettuato nella loro zona gli agenti della Polizia di Stato del Commissariato di Ostia hanno appreso di una fiorente attività di spaccio messa in atto da due giovani in via Carlo Marocchetti, ad Acilia.
Sono quindi iniziati i servizi di appostamento e, nel pomeriggio di ieri, i poliziotti li hanno notati confabulare con delle persone conosciute come tossicodipendenti della zona.
Alla vista degli agenti i due sono entrati all’interno del palazzo, credendo forse in tal modo di poter sfuggire al controllo.
I poliziotti però non li hanno “mollati” e, rimasti pazientemente in attesa all’esterno dello stabile, li hanno bloccati quando, dopo qualche ora, ne sono usciti.
Subito controllati, indosso ad uno dei due sono stati trovati tre involucri contenenti cocaina mentre l’altro, poi identificato per un romano di 19 anni, è stato trovato con una  fondina legata al polpaccio con all’interno una pistola completa di caricatore e colpo in canna. Una volta condotti negli uffici del Commissariato, le indagini non si sono concluse.
Nel corso della perquisizione effettuata presso l’abitazione del 19enne i poliziotti hanno rinvenuto un contenitore con evidenti residui di cocaina e tutto il materiale per il confezionamento delle dosi, ovvero bilancino di precisione, forbici,  ritagli di plastica e del nastro adesivo per confezionare le dosi.
La pistola rinvenuta è risultata essere provento di un furto in abitazione consumato qualche tempo prima. Il giovane, pertanto, al termine degli accertamenti è stato arrestato. Dovrà rispondere di porto abusivo di pistola, mentre entrambi sono stati denunciati per la detenzione la fine di spaccio dello stupefacente.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here