Un rondò senza fine quello del viadotto Attico Tabacchi

16/01/2015 – A due anni dalla promessa della sua realizzazione e a parecchi mesi, ormai, dall’inizio lavori il rondò del viadotto Attico Tabacchi non è ancora terminato.

Era stato studiato per ridurre le problematiche legate al traffico che si formava con i preesistenti semafori, ma la verità è che di traffico ce n’è ancora e per di più i lavori sono ancora in corso d’opera, o almeno così dovrebbe essere. La verità è che, nonostante sia ancora circondato dai new jersey in plastica – quelli bianchi e rossi tipici di interventi temporanei, i lavori sono totalmente fermi e tutt’altro che finiti.

Dopo la realizzazione della rotatoria in senso stretto, la piazzola che ne è derivata è stata abbandonata completamente a se stessa. Erbacce alte, new jersey presente solo in alcuni punti, piscina naturale quando piove più del dovuto e quanto altro: tutto fa trapelare una mancanza di attenzione delle autorità competenti nei confronti di questa rotatoria che certamente non sarà costata poco alle tasche dei contribuenti.

Tra l’altro fra poco inizierà, nuovamente, la stagione estiva e seppure è vero che la zona in cui il rondò è situato non è esattamente “turistica” è altrettanto vero che esso è nelle immediate vicinanze di via delle Baleniere, una delle zone che possono essere definite il “cuore” del commercio del X Municipio. Infine, come se non bastasse, c’è da sottolineare che, turismo o meno, i cittadini di Ostia hanno diritto a spazi decorosi e ben tenuti anche se lontani dai punti di maggiore attrazione turistica.

Proprio su queste basi i cittadini hanno ora deciso di chiedere all’assessore ai lavori pubblici Antonio Caliendo spiegazioni in merito o comunque informazioni sulla calendarizzazione dei lavori.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here