Tre mesi di cultura nel X Municipio: spettacoli, teatro, laboratori creativi, mostre e Carnevale Medievale a Ostia Antica

29/1/2015 – È stato presentato ieri al teatro Nino Manfredi di Ostia il calendario delle attività culturali per il periodo gennaio-marzo, proposto dalle associazioni che sono risultate vincitrici del bando cultura, indetto dagli assessorati alla cultura di Roma Capitale e del X Municipio. Il calendario degli eventi è consultabile sul sito del Comune di Roma X Municipio.
“Grazie all’impegno degli assessorati alla cultura dei vari Municipi e al sostegno dell’assessorato capitolino – ha detto l’assessore alla cultura del X Municipio di Roma Capitale Sandro Lorenzatti – siamo riusciti ad ottenere, lo scorso autunno, la gestione decentrata dei fondi di bilancio, risultato che vorremmo ottenere anche per il presente anno. Abbiamo deciso di utilizzare i fondi secondo la formula più corretta, un bando aperto, proponendo di utilizzarli per attività da svolgersi fino al 31 marzo 2015, non limitandoci dunque a singoli eventi ‘festivi’, con l’auspicio di mettere in campo un vero e proprio ‘trimestre’ di cultura per il nostro Municipio”.
“I progetti vincitori sono tutti di qualità – ha spiegato Sandro Lorenzatti – L’associazione ‘Essenza Teatro’ presenterà ‘Pittori in scena’ per quattro domeniche in piazza Anco Marzio a Ostia per raccontare l’arte e il bello attraverso le emozioni che derivano dalle tele di Tiziano e Magritte; l’associazione ‘La Giostra dei girasoli’ promuoverà il progetto di scambio intergenerazionale ‘Storie comuni’, tra i centri anziani del territorio e le piazze di Ostia e Ostia Antica dedicando un pomeriggio di rievocazione storica al Carnevale; l’associazione ‘Le Muse’ porterà in scena il progetto ‘Crescere attraverso le emozioni’, otto spettacoli per ragazzi al teatro Nino Manfredi. L’associazione ‘Suadela’ proporrà il secondo evento di ‘Ostiensia’, dedicato al Carnevale Medievale, due giorni al Borgo di Ostia Antica per rivivere il Medioevo con spettacoli itineranti di giullari, menestrelli, giocolieri, rimatori e burattini, all’ombra del Castello di Giulio II. Infine, l’associazione ‘Valdrada’ presenterà il progetto ‘Le città possibili’, nelle scuole, nei centri anziani e nelle piazze con un evento di punta dedicato a Federico Fellini”.
“La cultura è il prodotto di ciò che siamo nel luogo in cui viviamo – ha dichiarato l’assessore Sandro Lorenzatti – Attraverso la cultura noi conosciamo noi stessi e i nostri beni culturali e ambientali, riattualizzando costantemente la nostra identità e ponendola a confronto con altre culture. Essa è anche il luogo privilegiato della riflessione e dei progetti per il presente e per il futuro. Per questo la cultura non è soltanto attività ricreativa, bensì lavoro, impegno e progettualità, al servizio di tutti noi, per il nostro bene. Meriterebbe ben altra considerazione, in termini di impegno economico, soprattutto in un paese come l’Italia, in una città come Roma e in un Municipio come il nostro, il quale, se mai ha un’identità, la deve alla storia, alle arti e ai monumenti che lo caratterizzano. La cultura deve diventare un ‘ambiente sociale’, ovvero il luogo aperto dove tutto e tutti si incontrano, dialogano, producono e progettano. Per questo – ha concluso – vogliamo impegnarci per reperire altre risorse, speriamo maggiori, da mettere presto a disposizione non per eventi effimeri, ma per sostenere e promuovere le nostre associazioni e i nostri artisti”.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here