Municipio trasparente: approvata la delibera sugli “Open Data”

15/1/2015 – Approvata questa mattina all’unanimità in Consiglio municipale la Risoluzione, presentata dal capogruppo della Lista Marchini del Municipio X di Roma Capitale, Giulio Notturni, volta a promuovere, nella Pubblica amministrazione, lo sviluppo degli ‘Open Data’ (dati aperti), uno strumento in grado di promuovere principi fondamentali come quello di Open Government e Open Source nella vita democratica di un Paese. “Gli Open Data rappresentano una vera e propria rivoluzione nella Pubblica Amministrazione – spiega il consigliere Giulio Notturni – in quanto costituiscono il più alto strumento di trasparenza e conoscibilità delle procedure amministrative, la più efficace leva per la partecipazione e collaborazione dei cittadini nella vita politica della propria città e uno dei più grandi volani per l’economia e la creazione di nuovi posti di lavoro. Il Cad (Codice dell’Amministrazione Digitale) contempla tutta una serie di prescrizioni sui dati e sui formati con cui i dati devono essere forniti sui siti della PA e la Direttiva n. 8 del 26/11/2009 del Ministero della Pubblica Amministrazione e dell’Innovazione prevede le linee guida per i siti web della Pa e i passaggi che un’amministrazione diligente dovrebbe seguire per sviluppare nel modo giusto l’uso degli Open Data all’interno della propria piattaforma on line”. “Conoscere i dati relativi alla gestione della Pubblica Amministrazione, oltre a rappresentare un’importantissima arma di controllo, offre ai cittadini un innovativo strumento di partecipazione e collaborazione nella gestione della res publica e soprattutto un’infinità di possibili applicazioni e modalità di riutilizzo in grado, anche, di creare nuovi posti di lavoro. La trasparenza amministrativa è oggi, inoltre, l’unico strumento che può fare da scudo al malaffare e alla mafia nella gestione degli appalti pubblici. La risoluzione che ho presentato prevede la pubblicazione, sul sito del Municipio Roma X, di tutti gli atti relativi agli appalti pubblici e alle procedure di aggiudicazione degli stessi”, prosegue il consigliere Giulio Notturni. “In questo momento di grande decadimento morale della politica e di corruzione dell’amministrazione pubblica, l’unica arma in mano ai cittadini e agli amministratori onesti è quella della pubblicabilità e conoscibilità degli atti importanti relativi ad appalti e procedure pubbliche. La mafia si combatte tutti insieme, con le persone oneste e con i cittadini che vogliono mettersi a disposizione della buona politica e della buona amministrazione. Trasparenza è informazione e informazione è potere: non dobbiamo lasciarla in mani sbagliate, ma – conclude Notturni – riappropriarcene. Ringrazio i colleghi del Parlamentino lidense per aver compreso e approvato l’importanza della proposta di sviluppo e implementazione degli ‘Open data’”.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here