Mafia Ostia: sentenza Fasciani, i commenti

30/1/2015 –
X Municipio: “sentenza storica, Ostia ce la può fare”

“La sentenza di oggi al processo ‘Nuova Alba’ è una sentenza storica che, per la prima volta dopo anni, riconosce il reato di associazione a delinquere di stampo mafioso. L’impianto accusatorio è stato dunque confermato. C’è bisogno in questo momento di un patto forte tra la buona politica, il tessuto associativo, le realtà imprenditoriali sane, la società civile e i cittadini tutti per unire le forze e risollevare il nostro straordinario territorio. Con l’aiuto di tutti, Ostia ce la può fare”. Lo dichiarano in una nota congiunta il presidente del X Municipio di Roma Capitale Andrea Tassone e gli assessori della giunta municipale.

Marino: “Condanne passo importante per la legalità ad Ostia”

“La sentenza che oggi ha inflitto pene per oltre 200 anni di reclusione a quattordici affiliati al clan Fasciani di Ostia segna un punto importante contro il tentativo della criminalità organizzata e della mafia di infiltrarsi nelle attività produttive e nel tessuto sociale della nostra città. Come amministrazione siamo in prima linea nel contrasto alle mafie e all’illegalità, sostenendo l’attività delle forze dell’ordine e degli inquirenti. La mia giunta e il Municipio di Ostia stanno mettendo in campo politiche improntate ai principi di legalità e trasparenza amministrativa per consentire ai cittadini e alle imprese di vivere in un territorio libero dai condizionamenti dell’economia criminale”. Lo dichiara, in una nota, il sindaco di Roma Ignazio Marino.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here