Groundcare, Anselmi: “Inaccettabile imporre liberatorie ai lavoratori”

5/1/2015 – “Trovo assurdo e inaccettabile che siano state fatte firmare ai lavoratori della ormai ex Groundcare liberatorie per la rinuncia al mancato preavviso, per non presentare ricorso e per non opporsi al licenziamento. Se fosse confermata questa notizia data dai sindacati – dichiara il vicesindaco e assessore al Lavoro del Comune di Fiumicino Anna Maria Anselmi – si tratterebbe di una violazione dei diritti basilari sanciti dalla nostra Costituzione, un attentato alle libertà conquistate in anni e anni di battaglie. Purtroppo con il nuovo anno rischiamo che altre centinaia di lavoratori delle società di handling vengano estromessi dal mondo del lavoro. Il balletto sui numeri non è altro che un’amara conta dei prossimi disoccupati. Per questo e non solo occorre al più presto aprire un’inchiesta sulla gestione degli appalti all’interno dell’hub aeroportuale Leonardo Da Vinci. Si sente tanto parlare di clausole sociali e diritti dei lavoratori, ma ogni volta che si profila un cambio o un riassetto societario in aeroporto puntualmente scattano licenziamenti e casse integrazioni”.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here