Casalpalocco: Codacons, “E’ caos differenziata”

21/1/2015 – Il Codacons ha ricevuto nei giorni scorsi una delegazione di cittadini residenti a Casalpalocco che hanno denunciato gravi disservizi in merito alla raccolta differenziata nella zona. In base alle segnalazioni giunte all’associazione, l’Ama obbliga gli abitanti delle isole chiuse di Viale Gorgia di Leontini ad effettuare la raccolta differenziata, ma i rifiuti non verrebbero poi prelevati con regolarità e stazionerebbero giorni e giorni davanti le abitazioni. Ciò provoca una situazione di degrado, caratterizzata da odori fastidiosi, accumularsi di spazzatura in strada, presenza di topi e una generale carenza sul fronte igienico.
“I residenti pagano regolarmente le tasse per la raccolta dei rifiuti – spiega il Vicepresidente Codacons, Giovanni Pignoloni – altrettanta regolarità deve essere quindi garantita dall’Ama nella gestione del servizio. Se entro pochi giorni l’emergenza non sarà rientrata, provvederemo ad avviare le dovute azioni legali a tutela degli abitanti, e non escludiamo una class action per ottenere la restituzione delle tariffe versate”.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here