VOLLEY – L’Ostia VC tira le somme del 2014

31/12/2014 – 365 giorni, quanti ne sono passati in quest’anno solare, 365 giorni alcuni di gioie alcuni di tristezza, ma sempre vissuti a tutto tondo in una realtà sportiva che non tutti riescono a comprendere. “E’ stato un anno pieno di emozioni per l’Ostia VC, – spiega il presidente Piero Colantonio – sin dai primi giorni di gennaio abbiamo lottato su più fronti, nel primo semestre si combatteva per un posto nei playoff per la B/1, per un sogno chiamato finali nazionali under 16 e 18, abbiamo avuto una convocazione per una nostra atleta nelle rappresentative nazionali giovanili. Insomma un bel da fare, e checché ne dicano il merito è di tutta la società e non singole persone, come d’altronde sono gli insuccessi, ma andiamo per ordine, la prima squadra, la B/2, non è riuscita ad inserirsi nei primi tre posti validi per i playoff, ma questo perché facendo con lo stesso gruppo due campionati, B/2 e under 18, non siamo riusciti a dosare le forze e gli infortuni, ma se da una parte abbiamo fallito gli spareggi dall’altro – prosegue il presidente – siamo riusciti ad arrivare in finale regionale, il che voleva dire partecipazione alle finali nazionali di Salerno, poi purtroppo qualche cosa non ha funzionato a dovere e il passaggio del turno tra le prime sedici non è arrivato per inesperienza di tutti. Anche l’under 16 partita in sordina piano piano si è fa tra strada e fra qualche scettico che poi si è ricreduto ha centrato la partecipazione alle finali nazionali di Modena. La stagione 2014/15 è iniziata con la piacevolissima sorpresa della partecipazione al campionato nazionale di B/1, un torneo dal quale mancavamo da diversi anni, pensavamo di aver messo su una squadra discreta, per salvarsi senza patemi d’animo, con un organico giovane misto con esperienza, ma l’aver sottovalutato il girone del centro nord e sicuramente qualche sopravvalutazione nel nostro organico accompagnato da un infortunio e un abbandono in questo momento non siamo proprio all’apice anzi tutt’altro, ci obbligherà a correre ai ripari, stiamo valutando alcune ipotesi, vedremo con l’anno nuovo cosa ci porterà la befana nelle nostre calze, ed anche quelle altrui. Con le giovanili stiamo percorrendo un percorso che intendiamo perseguire il più lontano possibile. In questi giorni parteciperemo a due grossi tornei quali la Wintercup di Modena con l’under 18 e con la 16 andremo a Cecina. Per il 2015 il nostro obiettivo e’ quello di sempre: forgiare il più possibile giocatrici di livello, per cercare il meno possibile atlete per la prima squadra da fuori il Lazio, già quest’anno ci sono diverse giocatrici del vivaio, abbiamo l’obbligo morale di dare un futuro per tutto il lavoro in palestra che i nostri tecnici fanno. Ma ora in società ci stiamo adoperando per cercare di dare una casa alle nostre atlete, sto bussando a molte porte ma forse sono usci abitati da persone con problemi di udito, ma non mi arrendo continuerò finché non troverò qualcosa.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here