Presentato in Campidoglio il piano neve

17/12/2014 – Oggi il direttore della Protezione Civile di Roma Capitale, Cristina D’Angelo, e l’assessore all’Ambiente di Roma Capitale, Estella Marino, hanno presentato come ogni anno ai Municipi il Piano Neve, per essere sempre in grado di affrontare qualsiasi emergenza. Il Piano ha al centro della sua azione di intervento il verificarsi di tre situazioni: abbassamento delle temperature, quindi grande freddo, ghiaccio, neve con conseguente formazione di ghiaccio. È stato ricordato il ruolo del Coc, Centro operativo comunale, che coordina più soggetti: sistema capitolino, strutture esterne e municipalizzate (Atac, Ama e Simu, solo per fare qualche esempio, ma anche Trenitalia che in questo caso è coinvolta nelle emergenze sul territorio capitolino) e organizzazioni di volontariato.
Fondamentale il rapporto con i Municipi che svolgono il ruolo di ‘unità di crisi locale’, presieduta dal presidente del Municipio stesso e coordinata dal direttore e dalla Polizia Municipale. “In queste situazioni anche il Municipio è elemento centrale della gestione delle emergenze e deve essere sempre coinvolto e presente per la conoscenza che ha del territorio e dei suoi bisogni”, dichiara Estella Marino. “La Protezione Civile è una grande macchina che coinvolge più soggetti che chiaramente vanno coordinati”, aggiunge Cristina D’Angelo, “per questo abbiamo pensato di fare anche una esercitazione, affinché tra le varie strutture coinvolte si instauri un linguaggio e un modo di procedere automatico e certo per il bene dei cittadini”. Ricordato il ruolo delle organizzazioni di volontariato che vanno maggiormente messe in rete con i Municipi tramite una mappatura effettuata dalla Protezione Civile stessa, mappatura che può servire per rafforzare, in una collaborazione sul territorio, situazioni più ‘scoperte’ e, quindi, più deboli per il cittadini nel momento del bisogno. L’illustrazione del Piano Neve è stata anche l’occasione per presentare il neo direttore della Protezione Civile, Cristina d’Angelo, ai Municipi.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here