Destinati ad iniziative culturali il Chiostro del Municipio e gli ex “Lavatoi”

10/12/2014 – La Giunta del Municipio X ha approvato oggi due importanti memorie, presentate dal Vice Presidente e Assessore alla Cultura, Sandro Lorenzatti, relative la restituzione e l’utilizzo a fini culturali di due importanti strutture del territorio: il Chiostro del Municipio e gli ex “Lavatoi” di Ostia Antica.
Il Chiostro si trova nella sede del Municipio X, ex Palazzo del Governato, realizzato tra 1924 e 1928 su progetto di Vincenzo Fasolo, che costituisce oggi uno dei più importanti monumenti del territorio e della città. Di recente si sono pressoché ultimati i lavori di ristrutturazione e messa in sicurezza che, tra l’altro, hanno di nuovo reso disponibile anche il Chiostro. Il Chiostro è in sostanza un impluvio interno del palazzo, con pozzo centrale in travertino affiancato da vere colonne romane di granito, delimitato da un portico ad archi su colonne esagonali di travertino e decorazioni parietali.
L’edificio degli ex “Lavatoi” venne invece progettato dall’arch. Raffaele de Vico nel 1931, nell’ambito della sistemazione dei giardini adiacenti il Borgo di Ostia Antica, denominati dapprima “Giardini di Porto”, poi “Parco dei Ravennati”. Si tratta di uno dei primi edifici realizzati in cemento armato, decorato con colonnine a sezione quadrata di ispirazione classica.
“Due importanti e storiche strutture – dichiara Il Vice Presidente Lorenzatti – che vengono restituire al territorio ed ai cittadini, grazie anche all’interessamento diretto dell’Assessore ai LL.PP Antonio Caliendo che ha seguito da vicino i lavori che, al nostro insediamento, erano in forte ritardo. Con le due memorie approvate oggi il Municipio X avvia il loro utilizzo culturale ed inviterà, attraverso due avvisi pubblici, le Associazioni e gli Artisti del territorio ad organizzarvi eventi culturali, con l’auspicio di realizzare un nutrito calendario.”
“Per quanto riguarda il Chiostro – spiega l’Assessore alla Cultura –, oltre all’Avviso per l’utilizzo, che predisporremo anche in collaborazione con la Presidente della Commissione Cultura, Ornella Bergamini, procederemo anche alla verifica della sistemazione sia del giardino retrostante il Municipio, sia dell’area recintata adiacente la Caserma dei Vigili del Fuoco, in modo da creare uno spazio integrato utilizzabile anche per cerimonie. Inoltre procederemo all’applicazione del mandato di una precedente mia memoria che prevedeva lo spostamento in quest’area dei reperti archeologici attualmente abbandonati in alcune aree verdi del territorio, in modo da creare un piccola Raccolta Archeologica Civica, auspicando di arricchirla in collaborazione con la Soprintendenza Archeologica.”
“La struttura degli Ex “Lavatoi” – prosegue Lorenzatti – diverrà invece un vero e proprio spazio culturale, denominato “I Lavatoi” che il Municipio gestirà direttamente, tuttavia chiedendo, con un Avviso pubblico, la collaborazione ad Associazioni no profit, in particolare ai soggetti che operano già nell’ambito della valorizzazione culturale, sociale e turistica del sito di Ostia Antica e territorio adiacente. Questi che potranno proporre, anche in forma consorziata, un progetto di realizzazione di attività varie, quali conferenze, mostre, concerti, proiezioni, degustazioni prodotti tipici, ecc., affidando loro la struttura nei periodi di svolgimento degli eventi. Chiederò anche di collaborare alla gestione della struttura e all’organizzazione di eventi, ad altri Enti Pubblici, quali l’Assessorato alla Cultura Comunale, Zetema e la Soprintendenza Archeologica.
“Predisporremo – conclude Lorenzatti – gli Avvisi entro il mese di gennaio, in modo da rendere possibile nei tempi più brevi possibili la fruizione di questi due importanti spazi. Entro Natale vi sarà infine l’inaugurazione de “I Lavatoi”.

chiostro ostia

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here