Condanna a Falcioni: “Giustizia per Chiara e la sua famiglia. Ora sostegno e prevenzione per tutte le donne”

“Non posso che accogliere con soddisfazione la condanna a 20 anni di reclusione per Maurizio Falcioni, che nel febbraio scorso ridusse in coma Chiara Insidioso Monda a forza di botte”. Lo dichiara in una nota Monica Schneider, presidente della commissione delle Elette del X Municipio. “La certezza della pena nei confronti di chi si macchia di un crimine tanto odioso è un presupposto fondamentale nella lotta contro la violenza sulle donne. Dunque, una volta di più, esprimo tutta la mia vicinanza al padre di Chiara e a tutta la famiglia, per ciò che hanno passato in questi nove mesi e per le difficoltà che dovranno affrontare ancora in futuro. La violenza di genere è un’emergenza sociale e come tale va affrontata. La strada è senza dubbio quella della sensibilizzazione, ma per produrre risultati apprezzabili va fornita di nuovi strumenti di sostegno e prevenzione. Tanto per cominciare, è necessario salvaguardare i servizi presenti sul territorio: lo sportello ‘Codice Rosa’ dell’ospedale Grassi non deve chiudere. Dopodiché, faccio nuovamente appello a Roma Capitale affinché metta a disposizione le risorse per attivare un vero e proprio centro antiviolenza nel X Municipio. Affinché nessuna donna debba patire quello che sta patendo Chiara.”

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here