Da Tor Sapienza all’Infernetto: rissa nel centro di accoglienza

15/11/2014 – Inizia sotto il peggiore degli auspici la permanenza dei 24 minori trasferiti all’Infernetto dal centro di accoglienza di Tor Sapienza. Questa mattina infatti una rissa è scoppiata parte del gruppo dei “nuovi” e gli altri giovani che da tempo sono ospiti della struttura in via Salorno adiacenteil Centro Alzheimer ‘Le betulle’. Ancora poco chiare le cause dello scontro che ha visto sfoderare anche alcuni bastoni ed in cui ad avere la peggio sono stati proprio i giovani egiziani arrivati ieri. Per quattro di loro, tutti 17enni egiziani, si è reso necessario il trasferimento al G.B. Grassi per le cure del caso. Che l’atmosfera fosse tesa era ben noto a tutti tant’è che questa mattina poco prima di mezzogiorno per calmare le acque sono dovuti intervenire i carabinieri, la polizia e gli uomini della Digos.

I COMMENTI –

“È incredibile quanto l’incompetenza e la follia di questo Sindaco stiano danneggiando la nostra città. Per giorni abbiamo denunciato l’incompatibilità del Centro Alzheimer con un Centro Accoglienza, con comunicati, interventi, perfino con un documento presentato in Consiglio, condiviso e votato solo da Fratelli d’Italia. La rissa di cui si apprende dai giornali, avvenuta a bastonate, tra i ragazzi del centro appena giunti da Tor Sapienza, conferma la fondatezza dei nostri timori e la superficialità dell’attuale maggioranza municipale. Saremo questa settimana al fianco dei cittadini e per i prossimi 21, 22 e 23 Novembre Forza Italia sarà presente in via Wolf Ferrari ed in giro per il quartiere Infernetto per dire “no” a questa politica scellerata, all’insicurezza e al proliferare di centri accoglienza nelle periferie della Capitale”. Lo dichiara Mariacristina Masi, Consigliere e Coordinatore di Forza Italia del Municipio X.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here