Da Tor Sapienza all’Infernetto: Mariacristina Masi coordinatore di Forza Italia del X Municipio

17/11/2014 – “La manifestazione pacifica in cui diversi cittadini dell’Infernetto hanno espresso il loro disappunto per la condizione di abbandono e insicurezza in cui versa il quartiere, dimostra quanto l’attuale amministrazione abbia perso il contatto con la città e sia perciò incapace non solo di risolvere, ma anche di comprendere i problemi che gli abitanti affrontano ogni giorno. Quella del Centro Accoglienza creato nei pressi del Centro Alzheimer “Le Betulle” è una battaglia che abbiamo iniziato già in tempi non sospetti e che porteremo avanti con convinzione, nonostante l’approccio ideologico della sinistra renda difficile qualsiasi discussione politica. Non può esserci vera accoglienza e integrazione laddove si impongano decisioni dall’alto e non si tenga conto della peculiarità dei vari quartieri. E’ ora che Marino e Tassone capiscano che in una città come Roma la mancanza di una progettualità può portare alla rovina. Il tema della sicurezza è diventato primario, soprattutto nelle periferie, in balìa del degrado e dell’ illegalità. Il prossimo 21, 22 e 23 Novembre saremo con un presidio di Forza Italia all’Infernetto per tornare nei quartieri a discutere con i cittadini delle problematiche che vivono quotidianamente e soprattutto per evidenziare l’importanza di dire “NO” ad una politica ideologica, demagogica e scellerata, che sta opprimendo le periferie romane”. Lo dichiara in una nota Mariacristina Masi, Coordinatore di Forza Italia del X Municipio.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here