La SM Firenze batte l’Evoluzione Ostia per 3 a 0

 Evoluzione Ostia – SM Firenze 0-3(21/25-23/25-18/25).

Ostia VC: Angelelli  Di Romano Visintini  Caracci  Giometti  Rossi  Patti  Rrena  Alessandrini  Ricci  Rocci  Lamarte(L1). All. Grechi/Guzzo  Dir. Campanella

26/11/2014 – Dopo la prima vittoria della scorsa settimana contro il Nettuno, per le ragazze dell’Evoluzione Ostia purtroppo arriva un’altra sconfitta. Con questa sale il numero delle partite perse: cinque su sei giornate di campionato.

Il SM Firenze scende sul parquet di Ostia con qualche problemino fisico, l’Ostia non è da meno: deve rinunciare per qualche tempo a Nicoletta Cesari, centrale titolare purtroppo infortunata, e con una rosa giovane e priva di esperienza non è il massimo. Le lidensi cominciano con Angelelli in palleggio e capita Rossi in diagonale, al centro Giometti e la new entry Visintini, a banda Patti e Rrena, libero la recuperata Lamarte infortunata in settimana, faranno parte della contesa Rocci e Ricci per l’occasione da secondo libero a cambio dietro. Malgrado queste problematiche l’Ostia entra in campo agguerrita, gioca palla su palla e solo una serie sbadataggini consegna il set alle toscane. Nel secondo si inizia alla grande, ci si porta in vantaggio fino al 20/15, sembra fatta ma una serie di battute al salto mettono in crisi la ricezione Ostiense, e con un parziale di 8/1 le ospiti si portano in vantaggio, finendo il set ai vantaggi, 25/23. Nel terzo ormai sfiduciate le padrone di casa si arrendono davanti a una squadra ben impostata e granitica.

Il presidente Colantonio dichiara “Nella gara di oggi avevo riposto molte speranze, durante la settimana avevo visto tanti miglioramenti, e infatti diamo andati molto vicino al traguardo, ma per raggiungerlo dobbiamo giocare in sei, sette, ma tutte insieme, quando abbiamo delle assenze paghiamo lo scotto, ora bisogna fare più quadrato intorno alla squadra, tutti, società, staff tecnico e tutte le ragazze specialmente. […] dobbiamo mantenere i nervi saldi e fare quello che sappiamo fare meglio, lavorare, lavorare, solo questo ci potrà portare fuori dall’impasse di questo periodo. Poi se necessario vedremo nel futuro quali provvedimenti dovremo intraprendere, farò tutto il possibile per mantenere la categoria, ma su questo sono fiducioso”.

Intanto sabato prossimo le ragazze dell’Evoluzione Ostia dovranno affrontare un incontro proibitivo in quel di Orvieto contro una squadra candidata per i quartieri alti nella serie B/1.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here