Raccolta differenziata, completato il porta a porta nel X Municipio, sanzioni amministrative per i trasgressori

25/11/2014 – “E’ stato completato lunedì scorso il porta a porta nel X Municipio che riguarda le zone di Infernetto, Madonnetta, Stagni, Saline, Ostia Antica, Bagnoletto, Dragona, Dragoncello, Villaggio San Francesco, Monti di San Paolo e Centro Giano”. Lo spiega in una nota l’assessore all’Ambiente e alla Sicurezza del X Municipio, Marco Belmonte. “Nei prossimi giorni, in queste zone, ci sarà la rimozione completa dei vecchi cassonetti che ammontano a 2.500. L’azienda Ama ha consegnato oltre 100 mila mastelli per il porta a porta: 33.800 bidoni per ogni materiale che deve essere separato ovvero umido, indifferenziato, carta e cartone, plastica e metallo. Inoltre, sono stati consegnati i bidoni carrellati: 1.700 per la carta e il cartone; 2.035 per l’umido; 1.670 per la plastica e il metallo; 1.685 per l’indifferenziata. Sono stati predisposti circa 400 bidoni da 1.100 litri ovvero quelli che serviranno i grandi condomini. Altri bidoncini carrellati saranno allocati all’interno dei condomini e presso le attività commerciali.
Per quanto riguarda la raccolta differenziata stradale, che interesserà le zone di Ostia (centro, ponente e levante), Acilia, Axa, Malafede e Giardino di Roma, restano i bidoni blu per la plastica e il metallo; bianchi per la carta e il cartone; grigi per l’indifferenziata. La novità sarà rappresentata dall’arrivo di 880 bidoni per l’organico, di colore marrone. In queste zone del X Municipio è in fase di elaborazione un piano di riorganizzazione del posizionamento dei cassonetti. In strada, è anche possibile vedere le nuove campane per la raccolta del vetro: ne sono state posizionate già 750 ed arriveranno a 900 entro la prossima settimana. Per venire incontro a tutte le esigenze dei cittadini, Ama sta programmando l’arrivo dei cestoni che serviranno per la raccolta delle deiezioni canine e, insieme, del materiale indifferenziato usato dai proprietari degli animali.
La novità più importante riguarda la task force messa in piedi, da una decina di giorni, da operatori dell’Ama e agenti della Polizia Locale di Roma Capitale. Nelle zone dove si effettua il porta a porta sono state elevate 11 sanzioni amministrative. Chi sarà sorpreso mentre getta il solito sacchetto dei rifiuti, senza averli differenziati, sarà passibile di una multa che va da un minimo di 50 euro a un massimo di 5mila euro. Sono previste, inoltre, sanzioni di 250 euro per chi non raccoglie le deiezioni canine. Vista la peculiarità del nostro Municipio che è il più verde di Roma, stiamo reperendo insieme con Ama delle aree verdi che verranno utilizzate per la raccolta degli sfalci e delle ramaglie. All’Infernetto sono state già individuate 4 aree: la prima di queste è stata consegnata e la inaugureremo prima di Natale.
Infine, l’Azienda Ama – conclude Belmonte – raccoglierà le cosiddette terre di spazzamento, cioè quelle provenienti dalle macchine spazzatrici che saranno portate in Toscana per essere lavorate. Si sta intervenendo anche sulle discariche abusive: sono una cinquantina gli interventi effettuati al giorno su tutto il territorio del X Municipio. Ci rendiamo conto che siamo di fronte ad un cambiamento epocale delle abitudini dei cittadini, ma rinnoviamo la richiesta di collaborazione ai comitati di quartiere e all’intera cittadinanza”.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here