Al Porto di Traiano la gara podistica “Corri per il verde”

25/11/2014 – Questa domenica la gara podistica “Corri per il verde” approderà al Porto di Traiano – Fiumicino. All’annuncio dell’evento hanno partecipato  il sindaco Esterino Montino, il direttore dell’area archeologica Renato Sebastiani, il presidente dell’Uisp Roma Gianluca Di Girolami, la presidente del consiglio comunale Michela Califano, l’assessore allo sport Paolo Calicchio e il consigliere del consorzio Oasi di Porto delegato dal presidente Muzio Sforza Cesarini.

Durante la presentazione il sindaco di Fiumicino ha così commentato lo svolgimento della manifestazione sul territorio che rappresenta: “Nell’ultimo anno abbiamo organizzato diverse iniziative ai porti imperiali, in collaborazione con la Soprintendenza. E questo non a caso. Vogliamo valorizzare uno dei più grandi complessi archeologici esistenti. […] Nessuno ha un complesso archeologico di questa natura”.

“La nostra idea – afferma il direttore dell’area archeologica Renato Sebastiani – è quella di arrivare prima o poi a una fruizione integrata tra parte pubblica e privata. Abbiamo come obiettivo quello di rendere sempre più questi luoghi visitabili e farli diventare dei produttori di cultura. […]  E’ veramente una soddisfazione ospitare una corsa come Corri per il Verde all’interno del Porto di Traiano”.

Anche la presidente del consiglio comunale di Fiumicino, Michela Califano, esprime la sua soddisfazione dichiarando “saremo all’altezza della manifestazione. Fiumicino ha delle bellezze incredibili e quest’area costituisce un pezzo unico di straordinaria importanza”.

La famiglia Sforza Cesarini, proprietaria di una parte del territorio su cui si svolgerà la manifestazione, ha deciso, in occasione della stessa, di tenere aperto il cancello che separa la parte privata da quella pubblica: “”La nostra famiglia –ha commentato Muzio Sforza Cesarini – ha difeso questo posto, lo mantiene e lo tiene aperto al pubblico dal 1993. Oggi siamo qui per farlo fruire e siamo felici della collaborazione tra pubblico e privato che si sta attuando”.

De Girolami, dal canto suo, ha sottolineato la longevità della gara podistica che ad oggi risulta sicuramente la più duratura nel centro Italia (siamo al 43° anno) aggiungendo che con l’occasione si è scelto di prediligere luoghi storici che abbiano come filo conduttore l’acqua.

La manifestazione, il cui motto è  “Senza verde niente acqua, senza acqua niente verde”, ha  fatto tappa prima alla Riserva Naturale della Valle dell’Aniene, dove il tema era chiaramente il fiume, per poi approdare al Parco di Tor Tre Teste, con l’acquedotto come sfondo, e infine approda al mare. Questa terza tappa vedrà i corridori impegnarsi in un percorso che si svolgerà tra gli antichi porti di Claudio e Traiano. Sulla gara il presidente dell’Uisp Roma dichiara “È una corsa fortemente caratterizzata dai giovani, visto che in media la metà dei partecipanti ha meno di 15 anni. Le distanze varieranno in base alle categorie, dai 6 km fino a poche centinaia di metri nel caso dei piccolissimi”.

Il ritrovo per i partecipanti è alle ore 8 di domenica 30 novembre. Per le iscrizioni si può consultare la pagina dell’Uisp.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here