L’ultimo weekend di novembre con il Cea

24/11/2014 – Sarà pure l’ultimo weekend di novembre, ma il Cea Centro di Educazione Ambientale – Riserva Litorale Romano lo ha organizzato con il solito entusiasmo e la solita voglia di scoprire insieme le meraviglie di Roma e dintorni.

Sabato si potranno visitare al mattino la Piramide di Caio Cestio e il  Museo della via Ostiense , mentre al pomeriggio sarà la volta dell‘Orto Botanico. Domenica, invece, ci sarà l’apertura straordinaria delle Case Dipinte ad Ostia Antica.

Il Cea segnala inoltre che, sempre nella giornata di domenica, sarà possibile partecipare all’evento “Cuochi per uccelli” presso l’Oasi WWF alle Vasche di Maccarese.

Questo il programma per il weekend:

Sabato 29 novembre 2014
 Piramide Cestia e Museo della Via Ostiense 
Lungo il percorso lungo la via Ostiense
Appuntamento: ore 9.45 biglietteria stazione Piramide trenino Roma Ostia. Costo: € 6 (gratuita under 18).

Attenzione numero di posti limitato!

Proseguendo il nostro percorso conoscitivo della via Ostiense, visiteremo uno dei più monumentali mausolei funerari che affiancavano la strada romana, seguendone il corso per alcune miglia: la Piramide di Caio Cestio. Costruita tra il 18 e il 12 a.C. come tomba per Gaio Cestio Epulone, ricco membro dei septemviri epulones, ha un nucleo in calcestruzzo, con cortina di mattoni ed un rivestimento di lastre di marmo bianco di Carrara;è alta 36,40 metri con una base quadrata di circa 30 metri di lato e si leva su una piattaforma di cementizio. Nel III sec d.c. venne inglobata nel circuito delle Mura Aureliane.
L’apertura straordinaria del sito ci consentirà di visitare la cella sepolcrale, cercando di comprendere gli usi funerari e l’ispirazione architettonica di questo singolare monumento.

La visita proseguirà con il museo della via ostiense, piccolo ma interessantissimo Museo poco conosciuto che custodisce preziose ricostruzioni di Ostia Antica e di Portus.

SABATO 29 novembre 2014

ORTO BOTANICO

Bellissimo giardino quasi incantato

Appuntamento: Ore 11.50 ingresso Orto, Largo Cristina di Svezia 24. Costo: € 5 visita guidata (solo adulti)+ € 4 ingresso per gruppi superiori a 20  . Under 18 € 4.

L’Orto Botanico di Roma è parte integrante del Dipartimento di Biologia Vegetale dell’Università degli Studi di Roma “La Sapienza” e si estende per una superficie di circa 12 ha nel cuore della città, ai piedi del Gianicolo , tra questo colle e via della Lungara. La visita si propone di far conoscere un luogo che senza dubbio possiamo definire “magico” per la sua bellezza e tranquillità, pur essendo collocato a due passi dal traffico del Lungotevere. La guida  illustrerà ai visitatori la complessa storia e le leggende del sito dall’età antica, fino al sec. XVII quando qui risedette la regina Cristina di Svezia, arrivando alla creazione del giardino monumentale di palazzo Corsini, progettato dall’architetto Fuga. Parleremo poi  delle importanti collezioni di piante dell’Orto, sottolineandone le caratteristiche, le proprietà e l’ambiente di provenienza, con un itinerario che, passando attraverso le splendide Serre con collezioni di piante succulente, orchidee e piante tropicali, risalirà le pendici del Gianicolo fino a giungere al suggestivo Giardino Giapponese da cui si può godere una splendida vista sul centro di Roma.

Domenica 30 novembre 2014

Ostia Antica.
Case Dipinte
Appuntamento: ore 10.00 biglietteria Scavi. Costo: € 5 per la visita guidata + biglietto d’ ingresso scavi.

Itinerario insolito in siti per i quali viene richiesta l’apertura straordinaria della Casa di Giove e Ganimede, della Casa di Diana e della Casa delle Muse, delle Pareti Gialle, di Lucceia Primitiva nel complesso delle  case a Giardino.
Il complesso delle case a giardino è stato oggetto di un importante progetto di recupero globale finalizzato alla conservazione e alla fruizione. Queste abitazione chiuse per oltre mezzo secolo sono state ora aperte al pubblico con visite regolamentate. L’antica Ostia conserva il più importante patrimonio pittorico del mondo romano di età medio-imperiale (dalla metà del II secolo a tutto il II secolo d.C.), concentrato in gran parte nel settore occidentale dell’abitato compreso tra il mare e la foce del Tevere. Quest’area lontana dalle grandi arterie di traffico, da piazze e da mercati, era abitata da un ceto mercantile ed imprenditoriale, dotato quindi di buone disponibilità economiche. Per questo le abitazioni presentano pareti, soffitti e volte abbelliti con affreschi di pregio tale da costituire la testimonianza in assoluto più significativa della pittura romana successiva alla distruzione di Pompei. Le case a giardino, rappresentano un’area abitativa con vasto cortile centrale realizzata in epoca adrianea con veri e propri criteri urbanistici. Sono conosciute con i nomi convenzionali di casa di Lucceia Primitiva, casa delle Muse, casa dalle pareti gialle e casa dalle volte dipinte. Le decorazioni sono costituite da ampi riquadri gialli, rossi e anche bianchi con al centro figure umane, animali, figure mitologiche delimitati da elementi architettonici derivanti da schemi in uso nel I sec. d. C..

La prenotazione per tutte le visite è obbligatoria al n. 06 50917817 (lun.-merc.- ven. e sabato ore 9.30-12.30)  oppure ai cellulari: 347 8238652  o 327  4564966.Si può anche prenotare via mail sostituendo all’oggetto la parola “PRENOTAZIONE” ed indicando nome, cognome, un recapito telefonico e la visita prescelta.

Domenica 23, con appuntamento alle 10.30 in via di Campo Salino, vi segnaliamo un evento all’OASI WWF VASCHE DI MACCARESE:  CUOCHI PER UCCELLI!

Insieme ad un naturalista passeggerete all’interno della zona umida alla scoperta degli uccelli. Costruirete in seguito delle mangiatoie per offrire cibo a questi straordinari animali per aiutarli a prepararsi alla stagione invernale; infine preparerete insieme allo “chef” il cibo stesso da mettere nelle mangiatoie. Costo: adulti: 10,00 euro, over 65 anni: 8,00 euro, ragazzi  tra i 6 e i 14 anni: 8,00 euro. Soci WWF con tessera valida: 4,00 euro. Bambini con età inferiore ai 6 anni: 4,00 euro

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here