Infernetto: striscioni di Casapound contro gli immigrati

19/11/2014 – Decine di striscioni contro il centro profughi e che recitano “prima gli italiani” sono stati affissi stanotte da CasaPound Italia all’Infernetto in vista del corteo del 22 novembre.”Quello che è successo ieri sera è un fatto gravissimo e le responsabilità sono di chi ha nascosto i profughi in un centro alzheimer e di una gestione scellerata di questa situazione”. Lo ha dichiarato Carlotta Chiaraluce, portavoce di CasaPound Italia nel X Municipio in merito alla rissa tra immigrati scoppiata al centro alzheimer di via Salorno all’Infernetto. “Sono servite otto volanti e tre ambulanze per mettere fine a una lite tra bambini, come li hanno definiti più volte il presidente del municipio Tassone o il sindaco Marino ed alcuni esponenti di centrodestra in visita al centro. Crediamo che qualcuno debba delle spiegazioni. Stiamo ricevendo molte adesioni al corteo che stiamo organizzando con i cittadini per sabato e a chi parla di strumentalizzazioni e ci accusa di soffiare sul fuoco rispondiamo che dovrebbe pensare alle proprie responsabilità. Da tempo abbiamo sollevato la questione di via Salorno ed ora se accadono certe cose non è certo colpa nostra, ma forse di tutti coloro che hanno taciuto e giustificato una situazione assurda. Sabato saremo tanti – ha concluso Chiaraluce – e daremo un forte segnale alle istituzioni”. L’appuntamento per il corteo che transiterà davanti al centro profughi, fanno sapere da CasaPound, è sabato alle 15.30 in via Orazio Vecchi.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here