Fregene: lite tra coniugi finisce a calci e schiaffi

27/11/2014 –  I Carabinieri di Fregene hanno arrestato un cittadino di nazionalità rumena di 33 anni con l’accusa di maltrattamenti in famiglia e lesioni. Poco dopo la mezzanotte, una donna ha chiamato il 112 chiedendo l’intervento di una pattuglia dei Carabinieri presso la sua abitazione, in via Cattolica a Fregene, denunciato l’aggressione subita. Pochi minuti dopo, sul posto sono intervenuti i carabinieri della locale Stazione. All’arrivo dei militari, la donna, 28enne sua connazionale, ancora in lacrime e con evidenti segni di violenza sul volto, ha raccontato che poco prima, a seguito dell’ennesima lite avvenuta tra le mura domestiche, era stata picchiata dal marito, prima con una sedia e, in seguito, con calci e schiaffi. La donna ha aggiunto, inoltre, d’essere stata più volte picchiata dal marito anche in passato e di non aver mai trovato il coraggio di denunciarlo.
I militari hanno provveduto all’immediato trasporto della donna presso il vicino pronto soccorso, dov’è stata medicata e riscontrata affetta da lievi lesioni e contusioni in varie parti del corpo. Per il suo aggressore, invece, sono scattate le manette ai polsi. L’uomo si trova ora recluso nel carcere di Civitavecchia.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here