Bagnoletto: sopralluogo di Alemanno alle idrovore

3/11/2014 – Sopralluogo di Gianni Alemanno alle Idrovore di Bagnoletto in via del Collettore Primario. Accompagnato da cittadini e rappresentanti dei comitati di quartiere l’ex sindaco di Roma ha visionato lo stato delle pompe di sollevamento al momento operative al 50% solo con l’aiuto di potenti generatori attivabili in caso di necessità estrema. Saccheggiate dai ladri lo scorso 24 ottobre hanno subito danni ad una prima stima quantificati in decine di migliaia di euro e in caso di nubifragio messo in serio pericolo la sicurezza dei territori di Bagnoletto, Stagni e Saline.
“La presenza di Gianni Alemanno – spiega Gaetano Di Staso, del comitato di quartiere Ostia Antica-Saline – vuole essere un’altra delle testimonianze politiche al problema “rischio idrogeologico” così come fatto da altri esponenti istituzionali negli ultimi giorni. In queste emergenze “estreme” il colore politico deve essere azzerato, niente bandiere ma interesse sociale a favore di risoluzioni che devono dare nuova fiducia alle persone per non dover vivere il “terrore” della pioggia ad ogni allerta meteo, quindi basta con “blocchi mentali” serve il “salto” di qualità, nuove aperture e porgere le visioni prospettiche in avanti”.
Alemanno ha annunciato che domani presenterà un’interrogazione in aula per conoscere lo stato dei finanziamenti per gli interventi di sicurezza idrogeologica nel X Municipio. Nel frattempo proprio questa mattina Salvatore Colloca, capogruppo di Fratelli d’Italia al X Municipio ha presentato un’interrogazione nella quale “chiede al presidente del X Municipio Andrea Tassone su quale centro di costo del bilancio municipale siano stati inseriti i 2 milioni di euro reperiti dalla Regione Lazio”, e di cui proprio Tassone aveva dato annuncio lunedì scorso.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here