Appalti illeciti: “Indagini estranee alla mia amministrazione”

4/11/2014 – “Plaudo all’operazione della Procura della Repubblica di Roma e della Direzione Distrettuale Antimafia per l’operazione che, oggi, ha portato all’arresto di numerose persone sul litorale romano, nell’ambito dell’inchiesta sulle irregolarità negli appalti pubblici e nelle concessione degli stabilimenti balneari. Grazie al lavoro degli inquirenti e delle forze dell’ordine il litorale di Roma, Ostia e tutto il X Municipio, possono continuare a respirare un’aria di freschezza e di rinnovamento. Tengo, tuttavia, a precisare che contrariamente a quanto riportato da un autorevole quotidiano romano, l’inchiesta riguarda il periodo che va dal 2011 ad aprile del 2013, quando la mia amministrazione non si era ancora insediata alla guida del X Municipio. Non si può far finta di nulla davanti all’ennesima insinuazione del dubbio e alla perseveranza nello screditare chi lavora nel rispetto della legalità e, soprattutto, della cittadinanza. Ho letto di presunte irregolarità nei lavori per i marciapiedi di Centro Giano. Mi sento di chiedere scusa ai miei cittadini, non per quanto è stato scritto, ma perché purtroppo non esistono marciapiedi nel quartiere in cui vivo”. Lo dichiara in una nota il presidente del X Municipio di Roma Capitale Andrea Tassone.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here