Tenta l’estorsione ma la vittima si presenta con i carabinieri

“Se vuoi riavere il tuo telefono paga 100 euro“. E’ la somma chiesta da un rapinatore per la restituzione del telefono ad un impiegato romano che poco prima aveva smarrito il cellulare, denunciandone la perdita ai carabinieri della stazione di Ostia. Pochi minuti dopo aver presentato la denuncia l’uomo è stato contattato dal malvivente, un cittadino liberiano di 32 anni, in Italia senza fissa dimora e già volto noto alle forze dell’Ordine, che gli aveva chiesto il denaro in cambio del telefono. La vittima, d’accordo con i carabinieri, ha quindi dato appuntamento allo straniero alla stazione di Lido Centro e non appena individuato lo hanno ammanettato nonostante il tentativo di questo di sottrarsi all’arresto. Nel corso della perquisizione personale il 32enne è stato trovato in possesso di un coltello e di sei dosi di marijuana. Per lo straniero sono quindi scattate le manette con l’accusa di estorsione, resistenza a pubblico ufficiale e detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e si sono aperte le porte del carcere di Regina Coeli.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here