Sicurezza idrogeologica: in arrivo 2 milioni di euro

27/20/2014 – In attesa del consiglio straordinario sulla sicurezza idrogeologica che si terrà domani mattina nell’aula consiliare Massimo Di Somma, arrivano finalmente notizie dalla Regione Lazio. Ad annunciarle è il presidente del X Municipio Andrea Tassone al termine dell’incontro di questa mattina con l’assessore all’Ambiente della Regione Lazio Fabio Refrigeri e lo staff dell’assessorato allo Sviluppo delle Periferie e Lavori Pubblici di Roma Capitale. “Dopo una serie di incontri che non si sono mai arrestati durante questo periodo e alla vigilia del Consiglio municipale straordinario, la Regione Lazio sta predisponendo l’atto formale per trasferire le risorse sulla sicurezza idrogeologica al X Municipio di Roma Capitale” spiega Tassone. “Stiamo parlando di 2 milioni di euro che la Regione destinerà direttamente alle casse del X Municipio, a prova del nostro decentramento amministrativo e primo segnale concreto per contrastare il dissesto idrogeologico del nostro territorio, flagellato dagli allagamenti.
Dopo tutte le parole che sono state spese, oggi finalmente c’è un atto tangibile da parte della Regione Lazio. Questi fondi rappresentano solo il principio della risoluzione del problema: la vera partita si giocherà alla fine dell’anno con i 148 milioni di euro che la Regione Lazio ha chiesto all’Unione Europea.
Questa mattina è stato chiaro a tutti che gli interventi per la messa in sicurezza del nostro territorio, dove sono a repentaglio migliaia di famiglie, non possono scendere al di sotto dei 20 milioni di euro. E’ l’inizio di un percorso che noi tutti siamo determinati a portare avanti, insieme con i cittadini che da giorni stanno presidiando la sede municipale di Ostia. A loro sento di esprimere ancora una volta i miei ringraziamenti per essere stati sostenitori di questa battaglia del Municipio e per non aver prestato il fianco a facili strumentalizzazioni politiche. Noi ripartiamo da qui, – conclude Tassone – con la fermezza che ci ha sempre contraddistinto, sicuri di portare a casa altri risultati per la sicurezza dei nostri cittadini”.

“Lo stanziamento – spiegano l’assessore alle Infrastrutture della Regione Lazio, Fabio Refrigeri, e l’assessore allo Sviluppo delle Periferie, Infrastrutture e Manutenzione Urbana di Roma Capitale, Paolo Masini, – è stato deciso nel quadro del piano di interventi stabiliti dalla cabina di regia attivata dagli assessorati lo scorso luglio. La ‘task force’, la prima mai realizzata, ha l’obiettivo di realizzare un coordinamento tra tutti gli enti interessati dal tema del dissesto idrogeologico, allo scopo di non disperdere competenze ed energie. I fondi saranno destinati ad interventi rapidi di messa in sicurezza e manutenzione urgente sulle criticità già note”.
“In questo modo – ha aggiunto Refrigeri – avviamo un primo percorso che sarà integrato dalle altre progettualità poste in essere, a partire dal bando che, attraverso il Consorzio di Bonifica, prevede altri interventi per 1,5 milioni di euro sino ai fondi strutturali che, proprio in questi giorni, abbiamo richiesto per 148 milioni di euro in ambito europeo proprio per far partire nel Lazio un piano di interventi complessivi, alcuni dei quali, vista la delicata situazione del X Municipio, interesseranno ancora questo territorio”.
“Il dissesto idrogeologico rappresenta una priorità per noi” ha detto Masini. “Oggi, grazie all’impegno economico messo in campo dalla Regione e al coordinamento realizzato con la sinergia tra le due istituzioni, è possibile fare un passo avanti e dare una prima risposta su un tema molto sentito dai nostri territori”.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here