Presentati i risultati delle conferenze urbanistiche sul X Municipio

31/10/2014 – Al Teatro del Lido, ieri, è stato presentato il risultato delle diverse conferenze urbanistiche sul nostro territorio tenutesi nei mesi scorsi e che hanno visto la collaborazione di comitati, associazioni, professionisti e cittadini.
Dalle conferenze sono emerse le forti criticità e peculiarità presenti nel X Municipio, con particolare riferimento ai rischi idro-geologici, alla carenza di servizi e alle problematiche della mobilità. Allo stesso tempo è stata evidenziata la necessaria  valorizzazione del grande patrimonio storico, archeologico, ambientale e culturale di cui il nostro territorio dispone. Le conferenze hanno inoltre auspicato tanto  la possibilità di referendum consultivi e abrogativi nei diversi territori quanto la necessità di sollecitare un PUA (Piano Urbanistico Attuativo) capace di guidare un’evoluzione persino nella fruizione del mare e del fiume, che vada anche a colpire e cancellare le diffuse illegalità riscontrate.
In merito, il Sos Soccorso Cittadino sottolinea “Noi abbiamo ribadito la necessità e urgenza di affrontare alcune priorità come la salvaguardia del territorio dalle persistenti alluvioni con un piano di raccolta delle acque chiare e l’adeguamento delle strutture di scolo, la realizzazione delle Scuole dell’infanzia e dei diversi gradi con riequilibrio per quelle superiori nell’entroterra, l’ampliamento dei percorsi ciclo-pedonali e dei parcheggi di scambio presso le Stazioni Ferroviarie, l’esclusione dei territori a rischio idrogeologico, come il nostro, per l’utilizzo dei diritti edificatori nella linea di porre fine all’ulteriore consumo del territorio”. Allo stesso tempo Assogna, nel comunicato stampa relativo alle conferenze, da una parte loda l’assessore Di Salvo per essere stato realista e consapevole nel considerare le esigenze dei cittadini e  al contempo i limiti al potere decisionale di competenza del Municipio, dall’altro però segnala con amarezza l’assenza di altri membri della Giunta e del Consiglio Municipali all’incontro di ieri “come se i problemi in discussione non fossero di primario interesse nello svolgimento dei ruoli amministrativi e politici connessi”. Tuttavia, come infine sottolineano dal Sos Soccorso Cittadino, questa sarà comunque un’opportunità da utilizzare per sollecitare la Pubblica Amministrazione a intervenire.
        

 

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here