Home in Hospital, protesta per la dignità

1/10/2014  – Mirko, Fabiana, Giorgia, Alessandro e Mattia, sono i bimbi della Home in Hospital del G.B. Grassi. Bambini affetti da malattie rare altamente invalidanti e bisognosi per questo motivo di assistenza continua ma che insieme alle loro famiglie si trovano a vivere la malattia in condizioni di estremo disagio e abbandonati da chi dovrebbe tutelarne la dignità. Lo faranno domani mattina davanti alla sede dell’Asl Roma D a Casalbernocchi dove cercheranno di avere risposte da chi finora non l’ha fatto, senza escludere la possibilità di occupare la direzione della struttura sanitaria se qualcosa non inizierà a muoversi.

“Mirko, Fabiana, Giorgia, Alessandro e Mattia, combattono tutti i giorni tra la vita e la morte, eppure non sono rispettati – spiega Valter Mazza, papà del piccolo Mirko e presidente dell’associazione Piccoli Guerrieri – ma sono stati ammassati, in una stanza dell’ospedale G.B. Grassi, uno vicino l’altro dove i loro genitori devono fare i turni se vogliono andare, perché tutti insieme non c’entrano. Abbiamo cercato di contattare i vari dirigenti senza risultato. Per questo combatteremo con tutte le forze per restituirgli dignità e rispetto che sono le cose più importanti”.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here