Raccolta differenziata, slitta l’avvio nel X Municipio

20/10/2014 – Campagna informativa a settembre, distribuzione kit a ottobre per poi cominciare a pieno regime al massimo entro novembre: un piano perfetto, ma a quanto pare per ora solo su carta. La nuova raccolta differenziata nel nostro municipio sembra aver subìto uno stop inaspettato dai cittadini ma soprattutto dai vertici Ama che a oggi non sanno fissare una data entro cui garantire la piena messa a regime del nuovo sistema di smaltimento rifiuti.

Effettivamente in alcune zone del nostro territorio la consegna dei bidoncini e dei relativi sacchetti è avvenuta come previsto, ma la maggior parte del municipio sembra ancora essere scoperto. L’obiettivo che l’Ama si era prefissata era di arrivare entro fine dicembre al 48 per cento minimo, ma la realtà si scontra con le ipotesi iniziali. Manca ormai poco a fine anno e manca invece molto al raggiungimento del traguardo: in alcune zone è stata portata a termine la consegna dei kit ma manca ancora la rimozione dei cassonetti, in altre non sono stati ancora consegnati e in altre sembra essere stata carente anche la campagna informativa. Insomma si sa che prima o poi qualcosa cambierà nel sistema di gestione di rifiuti, ma gli utenti non sanno ancora precisamente come e quando.

Stessa situazione, tra l’altro, anche nell’VIII municipio e nel XIV, ma l’assessore all’Ambiente Estella Marino sdrammatizza: «In realtà a ottobre doveva partire solo la distribuzione dei kit e dei cassonetti, non il servizio […] ci sono tempi tecnici che non possono essere modificati. Inoltre, stanno arrivando le campane e i cassonetti marroni, alla Garbatella già ci sono». L’assessore sottolinea inoltre come l’incremento di 8-10 punti rispetto alla percentuale attuale (previsto per fine dicembre) sia comunque un segnale positivo di cambiamento.

Quel che è certo è che ai cittadini non importa tanto di percentuali o ipotesi, quel che conta è che la situazione rifiuti a Roma rientri al più presto e che non si debba più sopportare quel degrado che anche la scarsa accortezza sul tema rifiuti porta inevitabilmente con sé.

 

 

 

 

 

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here