Asl Rm D, interrogazione sui due mammografi inutilizzati

Un’interrogazione per chiedere chiarimento sui due mammografi inutilizzati da due anni dall’Asl Rm D. A presentarla nei giorni scorsi alla Regione Lazio è Fabrizio Santori, consigliere regionale. “Dal sopralluogo effettuato alla fine del mese scorso – spiega Santori – nel corso del “Tour della Malasanità” risulta che i due mammografi si trovano stipati in uno sgabuzzino al terzo piano della sede di via Vaiano (una delle strutture dell’Asl Rm D, ndr) ancora imballati ed in attesa di installazione e collaudo. In generale la situazione delle liste d’attesa continua a restare drammatica con oltre un anno di attesa nell’Asl di Frosinone e, sembrerebbe, nessuna mammografia bilaterale effettuata nell’Asl Rm D nonostante più volte sia stata annunciata la creazione di un “Polo del Seno” nella sede di via Vaiano. Inoltre nella stessa sede l’apparecchiatura Tac di ultima generazione ed idonea a svolgere esami a largo spettro presente al terzo piano viene utilizzata solo per le Tac dentarie perchè il vano ascensore non soddisfa i criteri di sicurezza per esami diagnostici con mezzi di contrasto”. Considerazioni che hanno spinto Santori a rivolgere l’interrogazione al presidente del consiglio regionale del Lazio al fine di avere chiarimenti su una situazione che rischia di causare enormi disagi agli utenti dell’Asl Rm D.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here